Home Cronaca Il cane la sveglia di notte e salva la vita a suo...

Il cane la sveglia di notte e salva la vita a suo marito

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:13
CONDIVIDI

Una donna ha raccontato che la vita di suo marito è salva solo grazie all’intervento del loro cane, un pitbull, che l’ha svegliata di notte appena in tempo.

cane salva vita
Cane salva la vita al suo proprietario svegliando la moglie, una storia unica (Foto dal web)

Una donna, Felicia Gillman, afferma che il suo cane Charley ha salvato la vita a suo marito Doug svegliandola e avvertendola quando lui ha smesso di respirare. La donna è stata svegliata dal suo pitbull quando l’uomo è andato in apnea notturna.

La direttrice 36enne si svegliò e trovò il suo amato cucciolo di 8 mesi che abbaiava e le saltellava in grembo, avvertendola che suo marito, 56 anni, che era seduto su una poltrona nella loro casa in Ohio, non respirava.

Il cane la sveglia di notte e salva la vita a suo marito

cane pitbull salva vita padrone
Un cane pitbull salva la vita al suo padrone. tutta la storia (Foto Peqsels)

La sposa riconoscente sta condividendo la sua storia per cambiare la percezione negative della razza – che è vietata nel Regno Unito – mettendo in evidenza il gesto del cane.

Felicia ha detto: “Mi sono svegliata al suo abbaiare e al suo colpetto aggressivo e poi Charley si è seduta sul ginocchio di Doug e ha iniziato a leccarlo. Ho visto che mio marito non stava cercando di respingerla quando lei gli saltò addosso“. La donna ha capito che qualcosa non andava e ha provato più volte a svegliare il marito ma invano. Felicia ha chiamato allora spaventatissima un’ambulanza. “Mi sento come se Dio la avesse usata per avvertirmi.”

Il camionista Doug è stato portato di corsa all’ospedale dove è stato collegato all’ossigeno e tenuto in terapia intensiva per 24 ore. I paramedici che hanno soccorso Doug hanno detto a Felicia che con un’intervento più tardivo il marito sarebbe probabilmente morto o avrebbe subito gravi danni al cervello. L’uomo ha trascorso tre notti in ospedale prima di tornare a casa dove ha trascorso altre tre settimane per riprendersi.

Da quando è tornato, Charley è molto diligente. Si rannicchia accanto a lui e gli tiene la zampa sul petto”. Felicia ha aggiunto: “Charley è il cane più dolce che abbia mai avuto in vita mia. Un cane è come con un bambino. Se cresci un bambino in un ambiente sfavorevole, avrà una visione diversa della vita“.

Potrebbero interessarti anche:

T. F.