Home Cronaca Cane lupo impiccato in provincia di Roma, è stato un allevatore

Cane lupo impiccato in provincia di Roma, è stato un allevatore

CONDIVIDI
cane lupo
Lupo Ceccoslovacco

I carabinieri hanno portato a conclusione la breve indagine attraverso la quale sono stati in grado di rintracciare la persona che ha impiccato un cane lupo. L’animale era stato ritrovato morto a Rocca Priora, in provincia di Roma, pochi giorni fa. Ed il colpevole è un allevatore di 67 anni della zona. L’uomo avrebbe agito così perché esasperato dagli attacchi attuati nei confronti del suo gregge. Adesso è stato denunciato per uccisione di animali dagli stessi carabinieri di Rocca Priora.

I militari hanno ricevuto il ringraziamento dell’ENPA in una nota ufficiale nella quale si può leggere: “Ringraziamo i carabinieri che con una vera e propria indagine lampo hanno identificato il presunto uccisore del cane lupo, impiccato sotto l’arco di ingresso di Rocca Priora. Se l’uomo sarà rinviato a giudizio, ci costituiremo parte civile nel procedimento che ne seguirà. In un contesto nel quale le uccisioni di randagi e lupi non si contano più, riusciamo finalmente a individuare uno degli autori degli animalicidi”.

Cane lupo impiccato, non c’è nessuna giustificazione che tenga

 

L’ENPA pone l’accento anche su quanto subito in passato dall’uomo, imputandogli però uno scarso controllo sul suo gregge. La nota infatti continua. “Evidentemente si trattava di pecore incustodite altrimenti tutto ciò non sarebbe mai accaduto. Le predazioni fanno parte della natura. Possono, tuttavia, essere prevenute adottando semplici accorgimenti. È da irresponsabili pretendere di abbandonare gli animali cosiddetti da reddito a loro stessi senza che nulla accada. I veri colpevoli di queste predazioni non sono né i lupi, né i randagi e neanche gli ibridi, ma gli allevatori stessi”.

Altri episodi simili si sono verificati in diverse zone d’Italia nelle ultime settimane. Ben quattro lupi sono stati uccisi ad esempio fra Toscana (due casi), Basilicata e Marche. Invece a Rocca di Papa, nei Castelli Romani, una cagnetta è stata ritrovata a sua volta impiccata appesa ad un albero. L’ENPA auspica la fine di comportamenti simili. Ci sono poi anche episodi di maltrattamento nei confronti dei cani o di altri animali, che avvengono in maniera diffusa ovunque nel mondo. Un quattrozampe è stato ritrovato del tutto ricoperto di vernice nello stato americano dell’Ohio.

A.P.