Home Cronaca Cane tenuto a catena senza acqua e cibo: il collare era conficcato...

Cane tenuto a catena senza acqua e cibo: il collare era conficcato nella carne

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:54
CONDIVIDI

Detenuto a catena in gravi condizioni di maltrattamento, cane maltrattato salvato dalle Guardie Zoofile Oipa

cane salvato maltrattamenti
@Oipa

Era a catena corta, con un collare di metallo molto stretto tanto da essersi conficcato nella carne assieme a un filo elettrico. La presenza dell’animale, in pessime condizioni, è stata segnalata alle guardie zoofile di Oipa Roma, che sono intervenute presso una abitazione ad Anzio, sul litorale laziale.

Il cane di un paio d’anni era deperito, privo di acqua e cibo, senza riparo. L’esemplare chiamata Nerina è stata sequestrata e trasferita presso una clinica veterinaria per le cure e i trattamenti necessari al suo recupero.

Il proprietario è stato denunciato per maltrattamento di animali.  Inoltre, sono state contestate altre violazioni amministrative per un totale di 1500 euro di sanzioni.

Maltrattamento animali

@Oipa

“Il cane è stata trovato con un collare metallico talmente stretto da essersi conficcato nella carne viva intorno al collo, anche a causa di una lunga detenzione in quelle condizioni. Le guardie hanno quindi trasportato d’urgenza Nerina, presso una clinica veterinaria del posto dove è stata sedata per estrarre il collare. Sottoposta a terapia antibiotica, è ora in via di guarigione”, assicurano i volontari.

Le immagini condivise in un video sono agghiaccianti. Si vede chiaramente le condizioni del cane denutrito con il collare stretto conficcato nella carne. E’ sconcertante pensare che il padrone ogni giorno potesse essere così tanto indifferente alla sofferenza di quel povero animale. Purtroppo, non è il primo caso, né tanto meno sarà l’ultima storia di maltrattamento.

Se da una parte i cani e gli animali domestici stanno rivestendo sempre più un ruolo determinante nella nostra società, con il settore pet care in crescita nonostante la crisi, dall’altra parte la tutela dei diritti di questi animali necessita un cambio di rotta radicale. Scene di questo tipo sono insostenibili.

Non appena sarà riabilitata, Nerina potrà finalmente essere data in adozione a una famiglia che saprà prendersi cura di lei.

Il video di Nerina

Ti potrebbe interessare–> Cane alla catena: tra la Legge e il benessere dell’animale

C.D.

Amoreaquattrozampeè stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizieSEGUICI QUI