Home Cronaca Cane mummificato trovato in casa: “Era lì da parecchio tempo”

Cane mummificato trovato in casa: “Era lì da parecchio tempo”

CONDIVIDI

Dramma nella città svizzera di Briga-Glis, una località di dodicimila abitanti del Canton Vallese, in Svizzera. Alcuni poliziotti che hanno fatto irruzione una settimana fa in un appartamento, si sono trovati di fronte ad una scena a dir poco raccapricciante. All’interno gli agenti hanno ritrovato infatti i resti in decomposizione di un cane. La carcassa era ormai fortemente consumata, e del fatto è stato informato il veterinario cantonale. La sua vice, la dottoressa Claire Zen Ruffinen, parla di uno “spettacolo abominevole. È stata una delle cose più raccapriccianti che io abbia mai visto – dice la donna ad una radio svizzera – e l’ambiente circostante era in pessimo stato”.

La Ruffinen descrive le condizioni dell’appartamento, completamente invaso di escrementi del povero cane e dalle mosche. Il corpo in decomposizione del cane morto risultava in parte imputridita ed in parte mummificata. Questo lascia presagire che lo sfortunato quattrozampe deve essere rimasto chiuso lì dentro per parecchio tempo. E quella casa è diventata la sua prigione mortale, senza alcuna via o possibilità di uscire da lì per quel povero animale.

Cane mummificato, ha sofferto tantissimo

L’Ufficio del veterinario cantonale ha dato il via ad una relativa inchiesta su questo episodio. Si vuole capire come sia morto il cane, anche se non è certo difficile da immaginare. È più che probabile che il quattrozampe sia deceduto per gli stenti, dopo aver patito la fame e la sete. Ma secondo la veterinaria non sono da escludere altre ragioni, pur non essendo state riscontrate ad esempio delle lesioni. quindi è da escludere qualsiasi ipotesi di maltrattamento legato a dei danni fisici. Si vuole cercare di capire anche chi fosse l’inquilino al quale apparteneva il cane. Questi potrebbe essere raggiunto da dei provvedimenti penali, come maltrattamento ed abbandono di animali. La protezione animali Alto Vallese ha fatto sapere che sporgerà denuncia contro ignoti e si costituirà parte civile nell’eventuale procedimento penale. Un altro cane protagonista di un grave episodio di maltrattamento è avvenuto negli Stati Uniti. Qui la polizia ha trovato un quattrozampe conciato in pessime condizioni ed abbandonato per strada. Ed ora è caccia a chi ha fatto questo.

A.P.