Home Cronaca Il cane Peppino trovato col muso dilaniato da un petardo – VIDEO

Il cane Peppino trovato col muso dilaniato da un petardo – VIDEO

CONDIVIDI
Peppino
(Facebook)

Sconcerto in provincia di Campobasso a causa dell’orrore umano: il cane Peppino trovato col muso e naso dilaniati da un petardo.

A causa dei botti di Capodanno ogni anno siamo costretti a darvi notizia di animali che finiscono nei guai o rischiano addirittura la vita: si va dai cani scappati di casa per la paura ad altri amici a quattro zampe che hanno dei traumi che costano loro molto cari. Ci sono poi episodi davvero sconcertanti, che mostrano tutta la brutalità umana.

Leggi anche –> Capodanno: proteggere animali domestici dai botti e fuochi d’artificio

La storia di Peppino, vittima della brutalità e dell’orrore umano

Uno di questi arriva dalla provincia di Campobasso e viene denunciato da Apac (Associazione protezione animali Campobasso). Lo scorso 20 dicembre un povero cane è stato rinvenuto mentre vagava nelle campagne tra Vinchiaturo e Baranello, con muso e naso dilaniati. Un primo messaggio dell’associazione, subito dopo il ritrovamento, non chiariva cosa potesse essere accaduto al povero cane, che hanno ribattezzato Peppino. Si è pensato a un tumore che stava dilaniando il volto dell’animale, poi la brutale scoperta: al cane era stato inserito un petardo nel naso e poi fatto esplodere.

I volontari dell’Apac hanno lanciato una gara di solidarietà per raccogliere i fondi necessari all’operazione. Oltre duemila euro di contributi raccolti hanno consentito peraltro di poter effettuare un’operazione di ricostruzione del naso e della bocca del cane. Ci sono state decine e decine di chiamate, oltre che eventi di raccolta fondi, che hanno messo anche un po’ in difficoltà l’associazione che si stava prendendo cura di Peppino.

Potrebbe anche interessarti –> Botti di Capodanno, una cuccia per cani a prova di fuochi d’artificio targata Ford

L’operazione per ricostruire il volto di Peppino

Poi ieri, nonostante le avverse condizioni meteo, è stato il grande giorno e il cane è stato operato. “La neve non ha fermato la dottoressa che è venuta da Roma con questo tempo solo per il nostro Peppe. Lo stanno operando in questo momento. Grazie a tutti per il supporto e continuiamo a mandargli tanti pensieri positivi”, si leggeva sulla pagina dell’associazione.

L’operazione, come dimostra un video, è andata a buon fine e i volontari esultano: “Missione compiuta! Grazie ai nostri meravigliosi veterinari e ai veterinari venuti da Roma solo per Peppe A breve notizie sul cane con il muso più ‘bello’ del mondo”. Quello che non può essere cancellato però è il trauma subito, a causa dell’orrore degli esseri umani.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI