Home Cronaca Cane resta appeso alla ringhiera del balcone

Cane resta appeso alla ringhiera del balcone

CONDIVIDI

Cane appeso alla ringhiera di un balcone

cane balcone

Brutta avventura per un cane, di razza Shar Pei, rimasto incastrato e penzoloni alla ringhiera del balcone. Un cane fortunato che ha rischiato di precipitare nel vuoto dal 3° piano di una palazzina a Montevarchi in provincia di Arezzo.

L’esemplare è stato segnalato ai vigili del fuoco, prontamente intervenuti per soccorrerlo.

Sul posto si è infatti presentata la squadra dei vigili del fuoco del Comando di Arezzo. I pompieri sono riusciti a raggiungere il cane con la scala e a liberarlo per poi portarlo sano e salvo a terra.

Lo shar pei ha riportato solo una piccola ferita ad una zampa.

Un caso che ricorda i pericoli che si possono presentare se i cani hanno accesso al balcone. Lo spazio deve essere messo in sicurezza a prova di tutti gli imprevisti.

Il cane sul balcone

Il cane ha bisogno di uno spazio adeguato dove muoversi e riposare. Inoltre, necessita di avere sempre a disposizione una ciotola d’acqua fresca e del cibo. Ci sono solo alcune condizioni adatte nelle quali si può lasciare il cane in balcone:

– il balcone deve essere spazioso, di almeno 7 mq
– ci devono essere delle zone d’ombra dove lasciare le ciotole d’acqua e dove si può riposare
– il cane deve avere la possibilità di entrare dentro casa

Il cane non deve rimanere sul balcone h24. Anche in questo caso potrebbero esserci estremi di maltrattamento.
Se il cane abbaia sul balcone, questo comportamento potrebbe rivelarsi un disagio dell’animale che non dovrebbe essere sottovalutato.

 C.D.

Amoreaquattrozampeè stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizieSEGUICI QUI