Home Cronaca Cane sbranato dai cinghiali ogni soccorso è stato inutile.

Cane sbranato dai cinghiali ogni soccorso è stato inutile.

CONDIVIDI

Bari, località San Paolo, un cane randagio è stato assalito da un gruppo di cinghiali, a denunciarlo gli operatori sanitari dell’ospedale veterinario della zona.

Gruppo di cinghiali

Era stato ribattezzato “Diablo ” il cane randagio che era stato adottato da tutta la località barese, un cane adorato da tutta la cittadina che oggi piange la sua morte.

La notte tra il 1° e il 2 maggio è stato trasportato d’urgenza presso l’ospedaletto veterinario San Paolo ma per il povero Diablo non c’è stato nulla da fare le ferite erano devastanti.

potrebbe interessarti anche—>cronaca paura roma cinghiali attaccano proprietari cani

Il corpo era dilaniato dalle feriti provocate da alcuni cinghiali affamati.

A quanto riferito dal Il quotidiano italiano Bari la veterinaria che ha operato Diablo in un’intervista telefonica avrebbe asserito: “Non sapevamo da dove iniziare, mancavano alcuni pezzi e le condizioni generali erano disperate tanto che non ha avuto scampo.”

L’attacco è avvenuto verso le 22h, a quanto riferito da alcuni passanti. Sembra che i cinghiali stessero rovistando nei cassonetti dell’umido e che alla vista del cane siano impazziti e si siano catapultati verso di lui non lasciandogli via di scampo.

habitat animali
Cinghiali spazztura

A darne il triste annunci sono stati tramite post Facebook proprio l’equipe di veterinari del San Paolo che dopo aver tentato di tutto per salvare la vita del povero randagio si sono arresi.

“È meglio che tutti sappiano, che tutti vedano. Stanotte, aggressione da cinghiali, sempre più affamati! State attenti, voi i vostri cani ed i vostri bimbi. Io ed i miei colleghi, non credo avessimo visto mai nulla di simile!”. Si legge sulla pagina Facebook dell’ospedale.

Screen foto Facebook

Sono state pubblicate anche le scioccanti foto del povero Diablo per sensibilizzare e far capire ancora di più quanto l’attacco da parte dei cinghiali possa essere irruento e fatale.

Il quesito che in questi momenti sta facendo impazzire tutti i cittadini è : “e se al posto di Diablo ci fosse stato un bambino?”

La dottoressa sempre durante l’intervista avrebbe infatti dichiarato: “non capisco perché non si intervenga in maniera efficace.”

“Siamo di fronte a un’ emergenza molto seria, anche perchè i cinghiali si riproducono molto velocemente e la metà di ogni cucciolata è composta da femmine, che dopo pochi mesi partoriscono a loro volta.Ormai sono un numero impressionante e diventeranno sempre più pericolosi perchè il loro primo obbiettivo è sfamarsi.”

L.L.

potrebbe interessarti anche—>cinghiali in citta video

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.

Per non urtare troppo la vostra sensibilità inseriamo il link facebook delle foto. Sono molto crude quindi consigliamo a chi è molto sensibile di non aprirle.

https://www.facebook.com/1007336119372229/posts/1989384004500764/