Home Cronaca Scodinzolio del cane: fate attenzione alla sua direzione, ecco cosa indica

Scodinzolio del cane: fate attenzione alla sua direzione, ecco cosa indica

CONDIVIDI
scodinzolio
(Flickr)

Il linguaggio della coda dei cani è stato oggetto di diversi studi. Uno di questi è stato condotto dal professor Giorgio Vallortigara, neuroscienziato dell’Università di Trieste, e da Angelo Quaranta e Marcello Siniscalchi, veterinari dell’Università di Bari. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista scientifica Current Biology. Sono stati selezionati 30 cani: a ognuno di loro sono stati dati degli input. Infatti, gli sono stati messi di fronte, in sequenza, il proprietario, uno sconosciuto, un gatto e un altro cane di taglia grande. Una telecamera, nel frattempo, riprendeva i movimenti della coda.

Così è emerso in maniera netta che lo scondinzolio del cane è una forma di comunicazione molto complessa. In base a chi avevano davanti, i cani reagivano in maniera del tutto diversa. Quando vedevano il proprietario la coda si muoveva velocemente verso destra, stessa cosa accadeva con lo sconosciuto, ma il movimento era più lento. Se si trovavano davanti un altro cane o un gatto, la coda andava decisamente verso sinistra. In sostanza, si tratta di un’azione che è strettamente legata all’attività dei due emisferi del cervello.

Il movimento a destra segnala la felicità del cane, nel caso dello sconosciuto con un pizzico di dovuta diffidenza. Il movimento a sinistra, invece, è indice di una situazione di pericolo. Ma con la coda vengono disegnati anche dei piani verticali e orizzontali. Questi, fanno sapere i ricercatori, hanno interpretazioni ben più complesse.

I comportamenti dei cani e gli studi in materia

Il comportamento dei cani è oggetto degli studi più disparati e molto spesso incappiamo nell’errore di darne letture sbagliate. Qualche tempo fa, vi abbiamo parlato di nove comportamenti dei cani a cui diamo poco peso. Un altro comportamento diffuso e da non sottovalutare è l’abitudine dei cani a salire sul letto. In questo caso, le motivazioni che spingono il cane sono ben diverse rispetto a quelle che si pensano di solito.

Non è poi da sottovalutare un comportamento come la cosiddetta “monta con qualcosa di inappropriato”. Molto si è discusso anche del fatto che quando abbracciamo il nostro cane gli provochiamo un forte stress e ansia. Infine, qualche giorno fa, vi abbiamo spiegato i motivi per cui il nostro cane spesso trema.

GM