Home Cronaca Grosseto, cane veglia padrona morta ed un altro quattrozampe senza vita

Grosseto, cane veglia padrona morta ed un altro quattrozampe senza vita

CONDIVIDI

cane veglia padrona

Cane veglia padrona morta: è decisamente una triste storia quella che giunge da Grosseto, dove in una abitazione della città toscana è stato rinvenuto il corpo di una donna. Accanto a lei c’era per l’appunto il suo fedele quattrozampe, che è rimasto accanto a questa persona ormai priva di vita, senza lasciarla per un istante. Dopo che la donna non rispondeva alle chiamate di amici e familiari, si è deciso di controllare all’interno della sua abitazione. La porta era chiusa dall’interno ed è stato necessario avvalersi dell’opera dei vigili del fuoco. Una volta entrati, i pompieri hanno poi effettuato la tragica scoperta, notando al contempo anche il comportamento del cane. E tra l’altro il corpo della donna non era l’unico presente: c’era infatti un altro quattrozampe, pure lui oramai deceduto.

Entrambi gli animali erano dei meticci. Ad intervenire sul posto sono stati anche i carabinieri ed il personale sanitario del 118. Non sono ancora noti i motivi del decesso sia della persona coinvolta che dell’animale. Ma questa vicenda, avvenuta proprio poco dopo Natale, rende di certo queste festività più tristi. Non è la prima volta che assistiamo ad un episodio in cui un cane resta accanto al proprio padrone morto. Tanti sono i casi giunti sia dall’Italia che dall’estero.

Cane veglia padrona, i casi più recenti

Nelle ultime settimane c’era stata la vicenda di un esperto escursionista ritrovato ormai cadavere in provincia di Lecco, sull’Alpe di Paglio. Accanto a lui c’era il suo cane, rimastogli a fianco dopo che l’uomo aveva compiuto un volo fatale di 200 metri. Il corpo era stato ritrovato all’interno di un canalone, e l’animale lo aveva vegliato per diverse ore prima che i soccorritori li ritrovassero. Anche in questo caso c’era stata una mancata risposta ai solleciti ed alle telefonate di parenti ed amici. Allo stesso modo circa dieci giorni fa c’era stata la tragica morte del 56enne Marco Scrimaglio, deceduto durante un’escursione in montagna. A vegliarlo per ore ci ha pensato il suo fedele amico Leonun golden retriever. L’incidente di montagna è avvenuto a Limone Piemonte, in provincia di Cuneo. Probabilmente, Marco Scrimaglio è scivolato sul ghiaccio e ha battuto violentemente la testa. Sul posto, gli uomini del Soccorso alpino speleologico Piemonte attirati dal latrato del cane.