Home Cronaca Cani aggressivi, infarto dopo che due Rottweiler gli uccidono il Maltese

Cani aggressivi, infarto dopo che due Rottweiler gli uccidono il Maltese

CONDIVIDI
cani aggressivi
Assurdo e drammatico episodio relativo a due cani aggressivi

Dei cani aggressivi lasciati a piede libero senza precauzioni si scagliano contro il quattrozampe di un anziano, è dramma.

Un increscioso episodio relativo a dei cani aggressivi si è verificato nel comune emiliano di Serramazzoni. Siamo in provincia di Modena, dove i cani di un giovane di 32 anni – degli esemplari decisamente poco amichevoli di Rottweiler – sono stati lasciati liberi di andarsene in giro per le strade del paese senza guinzaglio e soprattutto senza museruola. E questo, praticamente in modo del tutto inevitabile, ha dato adito ad un dramma. I due animali si sono scagliati su di un povero Maltese di piccola taglia e lo hanno sbranato ed ucciso. È accaduto intorno alle ore 18:00 di ieri. Il cagnolino brutalmente ammazzato dai suoi simili era di proprietà di un uomo di 87 anni che soffre anche di patologie al cuore.

Quanto successo gli ha causato un forte spavento e del relativo forte stress. Si è reso necessario un ricovero d’urgenza al Policlinico di Modena. Sul posto è intervenuta la polizia municipale, la quale ha provveduto a soccorrere l’anziano ed al contempo ha preso provvedimenti anche nei confronti del proprietario dei cani aggressivi. Il 32enne è stato identificato, nonostante subito dopo l’accaduto si sia dato alla fuga assieme ai suoi due Rottweiler. All’uomo che necessitava di soccorsi avrebbe detto che la sua intenzione era quella di portare i pericolosi quattrozampe a casa. Ma subito dopo avrebbe fatto ritorno. Invece non è andata così.

Cani aggressivi, non è la prima volta che succede questo

Nonostante tutto, il giovane è stato rintracciato. In ciò si sono rese utili anche le testimonianze di alcune persone presenti che hanno assistito a quanto successo. Inoltre ben presto pure sui social network, ed in particolare sugli spazi web che interessano la comunità locale, si è diffusa molto velocemente la notizia di questo increscioso episodio. Ora il 32enne è stato raggiunto da un provvedimento di lesioni colpose e di uccisione di animale, oltre che di altri reati con relative aggravanti. Un altro grave episodio inerente dei cani aggressivi era successo appena due settimane fa a Terni. Anche in quel caso una delle persone coinvolte ha dovuto fare i conti con il cuore che, in conseguenza di quanto successo, aveva ceduto.

A.P.