Home Cronaca Cattura gatti e li abbandona nei campi: trovato il persecutore di Caserta

Cattura gatti e li abbandona nei campi: trovato il persecutore di Caserta

CONDIVIDI

Un uomo insospettabile cattura gatti e li abbandona nei campi: trovato il persecutore di Caserta, ecco perché i felini gli davano fastidio.

cattura gatti
(Pixabay)

Un incredibile episodio viene denunciato a Casolla, in provincia di Caserta: un uomo sarebb ‘abituato’ a catturare dei poveri gatti in maniera brutale per poi abbandonarli nei campi. Quello che ha fatto potrebbe ora costargli caro, peraltro i gatti non sono dei randagi ma sono animali di colonia, stanziali nella zona. I primi casi risalgono a giugno 2018, quando da via Brignola in frazione Casolla vennero fatti sparire sette gatti, quasi tutti sterilizzati e dotati di microchip.

Leggi anche –> Gatti randagi: in provincia di Pistoia è una vera emergenza

Chi è il persecutore di gatti di Caserta e perché si comporta così

Appena qualche giorno fa, una nuova denuncia: si sono perse le tracce di altri due gatti. Qualcuno però stavolta si è reso conto dei movimenti sospetti dell’individuo che farebbe sparire i felini. Il metodo di cattura degli animali è particolarmente violento: l’autore del gesto fa dei veri e propri appostamenti, utilizzando un cappio. Una volta catturati, i poveri felini vengono immobilizzati e poi abbandonati nelle campagne di Castel Morrone, dove perdono poi il senso dell’orientamento.

Si tratta di una pratica davvero brutale, peraltro l’autore di questi gesti, stando a quello che hanno testimoniato alcune persone del posto, sarebbe un personaggio già noto nella zona perché avvezzo allo smaltimento illegale di rifiuti speciali. L’uomo, stando sempre a quanto si apprende dalle persone del posto, si sarebbe lamentato in passato del fatto che i felini siano un problema, in quanto rovinerebbero la carrozzeria della sua auto, probabilmente salendoci sopra. Per tale ragione, si sentirebbe autorizzato a tenere un comportamento gravissimo sia dal punto di vista etico, ma anche da un punto di vista legale. L’abbandono e il maltrattamento di animali, infatti, sono punibili penalmente.

Leggi anche –> Gattini abbandonati in provincia di Torino, erano in uno scatolone in un parcheggio sotterraneo

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI