Home Cronaca Codice strada, Animali. A cavallo ubriaco: multato per guida in stato d’ebrezza

Codice strada, Animali. A cavallo ubriaco: multato per guida in stato d’ebrezza

CONDIVIDI

A cavallo ubriaco, gli sospendono la patente

Un fatto piuttosto assurdo accaduto a San Bernardo d’Ivrea dove un uomo di 45 anni, completamente ubriaco, era in sella al proprio cavallo.

Secondo quanto viene riferito, il cavaliere proseguiva per strada a zig zag fino a cadere da cavallo, al primo trotto. La cinghia della sella non era stata stretta adeguatamente.

Tuttavia, al momento della caduta era presente una pattuglia della polizia. Gli agenti sono così intervenuti per fornire assistenza all’uomo e riportando l’animale al maneggio che era rimasto vicino al cavaliere, fermandosi al suo fianco dopo la caduta.

Insospettiti dal comportamento del cavaliere, gli agenti lo hanno sottoposto all’alcoltest che ha confermato lo stato di ubriachezza.

L’uomo è stato così multato e denunciato per guida in stato di ebbrezza. Inoltre, secondo le indiscrezioni, gli agenti hanno anche segnalato l’uomo alla prefettura per la sospensione della patente di guida.

In base al Codice della strada disciplina nell’articolo 186 la “Guida sotto l’influenza dell’alcool”. Tuttavia, nel termine “veicolo”, come definito nell’articolo 47 del Codice della strada, rientrano varie tipologie locomotorie come autoveicoli, motoveicoli, ciclomotori, velocipedi, macchine agricole, rimorchi, veicoli a braccia e a trazione animale, slitte, filoveicoli, macchine operatrici e veicoli con caratteristiche atipiche. Sempre nel codice della strada, l’art. 115 sottolinea che “chi guida veicoli o conduce animali deve essere idoneo per requisiti fisici e psichici e aver compiuto, anni quattordici per guidare veicoli a trazione animale o condurre animali da tiro, da soma o da sella, ovvero armenti, greggi o altro raggruppamenti di animali…”

Ovvero, per portare un cavallo in strada sono necessari diversi requisiti tra i quali l’attitudine fisica e quella psichica.

Si tratta di una serie di norme che mirano la salvaguardare la sicurezza delle persone, degli animali ma anche di terzi.

 

C.D.