Home Cronaca Comuni indifferenti al destino dei cani ospitati in canile

Comuni indifferenti al destino dei cani ospitati in canile

CONDIVIDI
canili
Cani del Centro Cinofilo Santa Lucia

Da diverse settimane, il destino dei cani del Centro Cinofilo di Santa Lucia è a rischio

Stanno morendo di fame ben 700 cani ospitati presso il centro Cinofilo di Santa Lucia in provincia di Caserta. In rete si sono moltiplicati gli appelli per aiutare i cani. In ultimo, Animalisti Italiani, Lega Nazionale per la Difesa del Cane-LNDC e Fondazione Virio hanno lanciato una campagna di protesta contro i Comuni inadempienti che hanno messo in ginocchio il gestore della struttura, arrivato ad accumulare circa un milione di euro di debiti per sopperire alle loro mancanze.

“Si tratta di uno dei casi più vergognosi in cui ci siamo imbattuti”. E’ quanto denunciano le associazioni, sottolineando che “nonostante i comunicati stampa, la denuncia alla Procura della Repubblica e i numerosi solleciti, il centro cinofilo Santa Lucia non è ancora riuscito a sbloccare la situazione”.

La struttura accudisce i cani di proprietà di tre comuni in provincia di Caserta, il Comune di Cellole, Carinola e Sessa Aurunca che da diversi anni non hanno versato il mantenimento per gli animali ospitati nel centro.

Le associazioni coinvolte hanno cercato di sostenere il centro con fornitura di cibo e hanno inoltre interpellato il Ministro della Salute, Giulia Grillo, illustrando la drammatica situazione e chiedendo un suo intervento affinché i Comuni provvedano quanto prima a risanare il loro debito.

“In tanti anni di esperienza, questo è uno dei casi più vergognosi in cui ci siamo imbattuti”. Denunciano le associazioni, evidenziando che il gestore del Centro Cinofilo di Santa Lucia è una persona seria e responsabile che si è indebitato per provvedere agli animali dei Comuni interessati che non si sono mai preoccupati del destino dei cani.

Ecco perché adesso le associazioni hanno lanciato una protesta di mail bombing da inviare ai Comuni per aiutare il Sig. Bove, gestore della struttura affinché possa continuare a prendersi cura dei cani e a ritrovare un po’ di serenità.

In totale, solo il Comune di Sessa Arunca ha un debito di ben 600 mila euro con il centro cinofilo. Ecco perché sottolineano le associazioni “chiediamo di scrivere anche ai dirigenti nazionali e regionali del PD dato che il sindaco è un esponente del loro partito mentre gli altri provengono da liste locali”.

Ecco gli indirizzi a cui scrivere

comune@sessaaurunca.net
segrsindacosessaa@libero.it
scrivi@mauriziomartina.it
seg.presidente@regione.campania.it
sindaco@comunedicellole.it
segreteria@comunedicellole.it
segreteria@comune.carinola.ce.it
segreteriasindacocarinola@gmail.com
protocollo@comune.carinola.ce.it
finanze@comune.carinola.ce.it
economato@comune.carinola.ce.it

Le pagine Facebook dei Sindaci
Sessa Aurunca https://www.facebook.com/silviosassosindaco/
Cellole https://www.facebook.com/cristina.compasso.12327

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI