Home Cronaca Crudeltà animali, cucciolo impiccato: la rete chiede #giustizia

Crudeltà animali, cucciolo impiccato: la rete chiede #giustizia

CONDIVIDI
crudeltà animali
Cucciolo impiccato a Nuoro

Trovato impiccato, l’ira dei social

Qualcuno aveva segnalato la presenza del cucciolo ad una associazione locale, Gli amici a 4 zampe di Orazio a Nuoro. I volontari erano sovraffollati al rifugio e non potevano prendere il cucciolo nell’immediato. Un contrattempo “maledetto”, fatale per quella piccola creatura.

All’indomani, l’esemplare è stato trovato impiccato con un guinzaglio, ad un muretto.

“Ieri ci hanno chiesto aiuto per cercare stallo ad un cucciolo trovato per strada. Non avendo posti a disposizione, abbiamo subito messo il post su Fb per cercarne uno, ma stamattina un messaggio ci ha informato che ieri sera il cucciolo era stato dato a una persona (che non sappiamo chi sia) e che oggi è stato trovato impiccato”.

E’ quanto hanno scritto i volontari, giunti sul posto per il recupero della salma del cucciolo, vittima di una crudeltà inaudita.

Leggi anche–> Crudeltà animali: cucciolo trovato impiccato

I volontari non sono arrivati in tempo. Il caso ha sollevato un’ondata d’indignazione e di rabbia. Troppi casi di violenza sugli animali stanno portando all’esasperazione.

Soprattutto in un periodo dell’anno, in cui tra animali domestici abbandonati e cucciolate indesiderate, le associazioni e gli operatori non riescono a far fronte all’emergenza.

A distanza di due settimane dall’accaduto, è stata promossa una petizione online sulla piattaforma Change.org con l’hashtag #giustiziapercucciolo.

La presidente dell’associazione, Gabriella Manca, interpellata dall’Ansa ha spiegato di aver scelto di diffondere le crudeli immagini del cucciolo impiccato “perché vogliamo che la gente sappia che genere di persone esistono al mondo”.

Minori violenti sugli animali

Tuttavia, come riferisce la stessa Manca, si tratterebbe di una situazione delicata con minorenni.

“Chi ha trovato il cane è certamente minorenne, ma a quanto sappiamo anche la persona a cui è stato affidato, e di cui non conosciamo l’identità, lo sarebbe”.

In caso di minori, la questione si rivela ben più delicata. Tuttavia, non deve essere in nessun modo sottostimata né tantomeno dimenticata. Come evidenziato da recenti studi, minori violenti con gli animali, rischiano di essere stati a loro volta vittima di abusi.

Leggi anche–> Crudeltà animali, bambini violenti con gli animali: vittime a loro volta di abusi

La violenza e la crudeltà sugli animali è un campanello d’allarme sia riguardo a minori vittime di abusi che di adulti potenzialmente pericolosi per la stessa società.

Tutela animali

La petizione in pochi giorni ha ottenuto un successo incredibile, raggiungendo .oltre 50mila firme.

“Non ci aspettavamo un numero così grande di firme siamo rimaste positivamente colpite dall’interesse e dall’affetto che le persone ci stanno dimostrando. E’ un sostegno che ci serve per poter continuare la nostra attività di volontarie”

Un impegno quotidiano che richiede molti sacrifici e che spesso mette a dura prova i volontari. Ogni giorno devono far fronte non solo al dramma dell’abbandono, ma anche a casi di maltrattamenti e animali in gravi condizioni.

“Questa petizione per noi vuole essere un modo per batterci affinché si faccia giustizia per il cucciolo di appena due mesi barbaramente ucciso. Ma vuole essere anche l’occasione per chiedere pene più severe per chi si macchia di simili delitti contro animali indifesi. Per questo abbiamo subito depositato un esposto alla Procura della Repubblica di Nuoro”. Conclude la Manca.

Firma la petizione: giustiziapercucciolo