Home Cronaca Cuccioli abbandonati a Roma: tutti hanno già una casa

Cuccioli abbandonati a Roma: tutti hanno già una casa

CONDIVIDI
(foto Polizia Municipale)

Uno scatolone di cartone rovesciato, con una cucciolata di cani, è stato ritrovato nella Capitale, in via dell’Acqua Acetosa Ostiense, vicino alla Laurentina. Si tratta di cinque maschietti e due femminucce , tutti recuperati dalla Polizia Municipale. I cuccioli, fortunatamente, non sembrano essere in cattive condizioni. Secondo quanto affermano alcuni testimoni, il responsabile dell’abbandono sarebbe un 50enne, molto corpulento.

L’uomo, nella fretta di abbandonare i cuccioli al loro destino, sarebbe anche scivolato e caduto per terra. In ogni caso, finora nessuno è stato in grado di fornire né la targa del mezzo, né una descrizione più ‘adeguata’ dell’uomo. Per questo motivo, continuano gli appelli rivolti a chi ha notato qualcosa. Intanto sin da subito i vigili urbani si sono adoperati per trovare casa ai cuccioli: tre sono stati adottati da altrettanti agenti. Un altro era stato affidato a uno degli automobilisti presenti, una giovane donna. Gli ultimi tre sono stati dati in affidamento in queste ore.

Altri recenti casi

Nei giorni scorsi, otto cuccioli di cane,  tra cui due husky e tre labrador, sono stati abbandonati per strada, nei pressi di Palazzo di Giustizia. Il fatto è accaduto in piazzale Falcone e Borsellino a Prato. A notare una strana scatola lasciata nel mezzo del parcheggio, un passante che non è rimasto impassibile. Ha così chiamato in Questura e nel giro di pochi minuti sono giunti gli agenti di polizia a bordo di una volante.

La sorte di questi cuccioli è stata sicuramente migliore di altre. In particolare, nelle scorse settimane, abbiamo denunciato la drammatica vicenda avvenuta a Civitanova Marche. Abbandonati e lasciati morire sotto il sole: questo il triste destino di otto cuccioli, che sono stati sottratti alla madre e buttati in un cassonetto. A trovarli è stato un dipendente dell’azienda che smaltisce i rifiuti.

“Hanno rapito il mio cucciolo”, poi il lieto fine

Nei giorni scorsi, un bambino di Taglio di Po, in provincia di Rovigo, ha vissuto ore d’ansia per il suo cucciolo del quale non riusciva ad avere più notizie. Si pensava a un furto, anche perché già un anno fa in circostanze analoghe la famiglia aveva visto rapire un cagnolino in giardino. Il cucciolo, una femminuccia, è stato però ritrovato: “Sono state le guardie venatorie volontarie, una delle quali vive vicino a casa mia, a riportarmi il cane”, spiega la mamma. Sembra probabile che la cagnolina sia riuscita a passare attraverso le inferriate. Intanto, si cerca ancora Arno, un setter, che è stato rapito da un ladro nella proprietà privata dove si trovava a Bevera, poi abbandonato.

GM