Home Cronaca Cuccioli abbandonati su statale: erano in mezzo alla carreggiata

Cuccioli abbandonati su statale: erano in mezzo alla carreggiata

CONDIVIDI
abbandono cuccioli
Cuccioli soccorsi dai carabinieri

Cuccioli abbandonati sulla superstrada

Ripetere i propri errori all’infinito. Nessun altro animale è capace di farlo se non l’essere umano. Infliggere una sofferenza gratuita, profittando del più debole senza nessun scopo, se non quello di appagare un proprio desiderio egoico e malsano.

E’ quello che l’uomo è capace di fare, liberandosi di un problema. Una carenza empatica che porta gli esseri umani all’indifferenza nei riguardi della vita degli altri.

Ancora oggi, nel periodo estivo, aumentano gli abbandoni degli animali. Ogni anno, si ripete la solita storia. Da un punto di vista del buon senso civile, sembra irreale che le persone o una famiglia si liberino di un animale per il puro piacere di una vacanza. Un motivo futile così assurdo che è difficile ammetterlo.

Lo stesso vale per le cucciolate indesiderate. Il problema risiede nel fatto che i cani non vengono sterilizzati o castrati. Anziché spendere 100 euro per rimediare al “fattaccio” si preferisce uccidere cuccioli o abbandonarli.

La stagione estiva è un periodo critico per questi due motivi fondamentali: cucciolate e ferie.

Ogni giorno d’estate, si registrano casi di abbandono. Tra cuccioli gettati nei sacchi della spazzatura, nei cassonetti o in un fiume, non mancano quelli lasciati al bordo di una strada. L’intento è solo uno: condannarli a morte.

Cuccioli salvati

Grazie alla prontezza di una pattuglia di carabinieri che stava percorrendo la strada statale 121, la Palermo-Agrigento, 4 cuccioli sono stati salvati.

Secondo quanto riportato dai media locali, i cuccioli erano al centro della carreggiata, nei pressi di uno svincolo, quello per Bolognetta.

“Erano visibilmente impauriti, dopo essere stati rifocillati sono stati affidati alla polizia municipale”. Hanno dichiarato i militari.

Per soccorrere quelle teneri creature, i carabinieri hanno bloccato il traffico in entrambi i sensi di marcia, riuscendo a mettere in salvo i cuccioli che rischiavano di essere investiti. La presenza di un animale per strada è anche un pericolo per il traffico, esponendo gli automobilisti a rischio incidenti.

Secondo le forze dell’ordine, quei cuccioli erano stati molto probabilmente abbandonati da poco.

I cuccioli erano rimasti insieme per proteggersi a vicenda. Provando ad immaginare la dinamica dei fatti, quelle tenere creature erano spaesate e disorientate, senza la loro madre. I cagnolini si sono avventurati in mezzo alla strada, cercando un modo per tornare a casa. Se erano stati abbandonati da più tempo, molto probabilmente i cuccioli si sarebbero separati in preda del panico oppure potevano essere già stati investiti.

Sul caso è stata avviata un’indagine per individuare il responsabile dell’abbandono.

C.D.