Home Cronaca Cuccioli abbandonati sull’A14: la polizia li mette in salvo

Cuccioli abbandonati sull’A14: la polizia li mette in salvo

CONDIVIDI

cuccioli

La Polizia stradale ha trovato e messo in salvo quattro cuccioli di cane di circa un mese lungo la A/14. Il ritrovamento è stato fatto all’altezza di Vasto, vicino alla rete di recinzione. Ad attirare l’attenzione degli agenti della Polstrada sono state due buste di stoffa, all’interno delle quali sembrava si muovesse qualcosa. Così si sono avvicinati e hanno fatto la scoperta. Una volta tratti in salvo e messi in sicurezza, i quattro cuccioli sono stati portati in caserma.

Qui gli agenti li hanno nutriti con latte e biscotti, permettendo loro di rifocillarsi. In seguito, i quattro cuccioli sono stati sottoposti a visita da un veterinario della Croce Azzurra. Questi li ha poi affidati al gruppo della Protezione Civile di Vasto. Nelle prossime ore, di loro dovrebbe preoccuparsi l’associazione di volontariato “Amici di zampa” di Vasto. Quando i cuccioli saranno autonomi, verrà cercata loro una sistemazione presso qualche famiglia.

Non è raro purtroppo che dei cani vengano abbandonati in autostrada. Qualche giorno fa, gli agenti di polizia hanno individuato due cani salvati dalle auto in transito dopo che si erano inoltrati in autostrada. Si tratta di due pastori tedeschi, che le forze dell’ordine hanno prontamente provveduto a mettere al sicuro sulla A12 nel tratto di Genova. Sono da poco finite le festività natalizie e in questo periodo il fenomeno degli abbandoni si intensifica. Un’indagine della UK Charity Dogs Trust rivela le ragioni per cui dopo Natale i canili si riempiono di animali abbandonati.

I dati sono allarmanti

Si tratta di un fenomeno davvero allarmante, come confermano molti dati, tra cui quelli diffusi dall’Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente (Aidaa) relativi ai cani abbandonati e trovati vaganti sulle strade e autostrade nel 2016. Infatti, sono stati 19.421 i cani abbandonati e vaganti sulle strade ed autostrade. Rispetto al 2015, si registrerebbe un calo di delle segnalazioni: 1.711 in meno rispetto alle 21.131 del 2015.

Viene considerato comunque un dato positivo, se associato al calo degli abbandoni registrato nel periodo estivo del 2016. Il maggior numero delle segnalazioni riguarda soprattutto le Regioni del Sud e del Centro: Puglia, Calabria, Sardegna e Sicilia e Lazio. Mentre Valle d’Aosta e Trentino Alto Adige sono quasi assenti.

GM