Home Cronaca Deperiti e pieni di pulci: vengono salvati e ora cercano casa

Deperiti e pieni di pulci: vengono salvati e ora cercano casa

CONDIVIDI
I cuccioli di Bargone (foto Enpa)

Bargone è una minuscola frazione di Salsomaggiore Terme: qui si è consumato l’ennesimo gravissimo caso di abbandono di cuccioli, denunciato dalla locale sede dell’Enpa. Scrivono gli attivisti: “Questi due cuccioli, fratellini meticci, provengono da una situazione di grande disagio. Una situazione che per riserbo non desideriamo esporre”.

I poveri cuccioli sono “deperiti e affamati, il mantello cosparso di erba e pulci e con l’addome molto gonfio a causa di una verminosi piuttosto seria, che senza cure sarebbe stata in pochi giorni letale, avevano un destino tristemente segnato”.

L’Enpa rassicura che le condizioni dei due cuccioli sono in netto miglioramento: “Solo uno dei cuccioli  porta ancora evidenti lesioni cutanee causate dall’aggressione delle pulci! Hanno circa quattro mesi, sono dolcissimi, amano il contatto con le persone e giocare insieme con altri cuccioli”. Da qui l’appello all’adozione dei due piccoli.

“Hanno rapito il mio cucciolo”, poi il lieto fine

Nei giorni scorsi, un bambino di Taglio di Po, in provincia di Rovigo, ha vissuto ore d’ansia per il suo cucciolo del quale non riusciva ad avere più notizie. Si pensava a un furto, anche perché già un anno fa in circostanze analoghe la famiglia aveva visto rapire un cagnolino in giardino. Il cucciolo, una femminuccia, è stato però ritrovato: “Sono state le guardie venatorie volontarie, una delle quali vive vicino a casa mia, a riportarmi il cane”, spiega la mamma. Sembra probabile che la cagnolina sia riuscita a passare attraverso le inferriate.

Terry, il cucciolo pompiere

In precedenza, vi abbiamo parlato di Terry, diminutivo di ‘terremoto’, è un cucciolo che a fine ottobre venne salvato dalle macerie di Norcia. Venne trovato dal nucleo cinofilo dei Vigili del fuoco della regione Toscana. Si trovava in un ovile a Castelluccio di Norcia, crollato dopo l’impressionante sisma. I pompieri trovarono morta la mamma, mentre il cucciolo era ancora vivo. Venne adottato e consegnato dai vigili del fuoco al caposquadra e educatore cinofilo di Livorno Luca Bacci. Lo ribattezzarono così Terry e oggi l’educatore cinofilo ne sta facendo un cane pompiere.

Sorpresa mentre abbandona un cucciolo

Purtroppo, non tutti danno ai cuccioli l’amore di cui hanno bisogno. Una donna è stata sorpresa dalle telecamere di videosorveglianza mentre abbandona un cucciolo all’interno del cortile della sede della Protezione Civile a Capua. Il video è stato rilanciato dal portale Edizione Caserta sul proprio canale Youtube e non lascia molto spazio alle interpretazioni. Si tratta, senza ombra di dubbio, dell’ennesimo atto criminale di una lunga serie, come denuncia anche l’Aidaa. Infatti, secondo i dati dell’associazione, i casi sono nell’ordine delle migliaia e oltre 1.700 di questi riguardano cani abbandonati sotto la canicola sui balconi.