Home Cronaca Dopo cinque anni, un cane torna a trovare i suoi vecchi proprietari

Dopo cinque anni, un cane torna a trovare i suoi vecchi proprietari

CONDIVIDI

Pastore_alsaziano

Fortunatamente, ogni tanto ci sono belle storie che riguardano gli animali come il fatto accaduto a Padova, raccontato dal quotidiano locale Ilmattinopadova. Si tratta di un pastore tedesco che, a distanza di cinque anni, è tornato dai suoi vecchi proprietari.

Secondo quanto viene ricostruito, un vigile della polizia municipale fuori servizi, nella serata di sabato scorso, ha notato l’animale che stava vagando nei pressi di quello che un tempo era la sua abitazione, nel quartiere della stazione di Padova.

“Girava da solo, ma non era spaventato, sembrava stesse cercando qualcosa. Ho provato ad avvicinarmi per prenderlo perché temevo potesse finire sotto un treno oppure potesse finire sotto una macchina”, ha raccontato il vigile.

Tuttavia, ad un tratto, il cane è andato dritto verso il cancello di una casa, come se volesse indicare all’uomo di voler entrare: “Sono andato verso la casa, pensando che il cane fosse uscito da lì, dato che il cancello era semi aperto ed un cartello scolorito diceva attenzione al cane”.

L’agente ha aiutato il cane ad entrare, credendo di aver risolto la piccola. Ma all’indomani, il vigile è tornato sul posto con un collega per verificare se la situazione era tornata in ordine, trovando invece il cane che stava di nuovo girovagando per il quartiere in cerca di qualcosa.

A quel punto, grazie al collega, il vigile è riuscito a bloccare l’animale e tramite il microchip è risalito ai suoi proprietari, scoprendo però che il cane era stato dato in adozione nel 2010 e che quell’abitazione, dove lo aveva trovato, era dei suoi vecchi proprietari.

L’animale è stato riconsegnato ai padroni adottivi, dopo una serie di accertamenti sulle dinamiche della fuga e verifiche di eventuali maltrattamenti: “Tutto è apparso regolare ed il cane gode di ottima salute. È stato riconsegnato ai proprietari che sono rimasti molto colpiti dalla sua fuga, ma soprattutto dal suo ritorno al precedente proprietario”, ha raccontato Mario Raniolo, del settore Urbanistica del Comune.

Probabilmente il cane era nostalgico e voleva rivedere i suoi primi padroni. Una storia commovente per cui ci chiediamo se questi misteriosi proprietari, apprendendo questa notizia, non pensino un giorno ad andare a trovare quel che era il loro amico a 4zampe che, con quest’avventura, ha sfidato i pericoli della strada per andare a trovarli. Un esempio di fedeltà, d’amore e riconoscimento.