Home Cronaca Il dramma di Luana, morta durante la toelettatura

Il dramma di Luana, morta durante la toelettatura

CONDIVIDI
La cagnetta Luana

Una donna residente nella provincia di Napoli che ha portato la sua cagnetta Luana a tosare ha vissuto un dramma quando è andata a riprendersela. Infatti, il veterinario che doveva effettuare la toelettatura, visto che la cagnolina ‘faceva i capricci’, le ha somministrato un anestetico che ne ha causato il decesso. L’episodio è avvenuto a Torre del Greco.

La denuncia è arrivata via Facebook dalla stessa proprietaria di Luana, che ha scritto: “Per una semplice tosatura mai fatta Luana ci ha lasciato. La cagnetta era agitata e spaventata forse per dove si trovava e il veterinario, invece di tranquillizzarla, l’ha subito anestetizzata, causandole un arresto cardio circolatorio”.

Quanto avvenuto non è passato inosservato e infatti il web si è scatenato nei commenti, invitando la donna a non lasciare impunito l’episodio: “Denuncia, fallo per altri pelosetti, comprendo il tuo dolore, per questo ti dico di prenderti qualche giorno e poi denuncia…. È inammissibile che si faccia un’anestesia così. Non è una cosa che si fa per una tosatura…”, è uno dei commenti. Qualcuno spiega che il veterinario avrebbe dovuto avvisare che stava per praticare l’anestesia.

C’è anche chi rimarca come la tosatura non sia una buona pratica: “I cani non vanno tosati… il pelo serve sia d’inverno per il freddo e d’estate per ripararlo dai raggi diretti del sole! Comunque non capisco perché si diventi veterinari quando non si amano gli animali!”

L’errore più comune è quello di pensare di tosare il cane nei mesi estivi perché potrebbe aver caldo. In realtà, si tratta di un’idea sbagliata, poiché i cani sono homeotherms, ossia animali a sangue caldo e dunque mantengono costante la temperatura del corpo, nonostante i cambiamenti climatici. In pratica, il mantello del cane serve a proteggerlo sia dal freddo che dal caldo, con un grado di isolamento termico che aumenta con lo spessore. Toglierlo ne peggiora le condizioni di salute.

Ma la pratica della toelettatura è molto diffusa anche tra gli altri animali e negli anni dai Paesi asiatici stanno arrivando tendenze che sono totalmente irrispettose dell’animale, dalla moda della tinta e toelettatura del cane che doveva rievocare le sembianze di animale selvatico come la tigre o il panda, a quella della tintura multicolor e del tatuaggio colorato sul pelo, fino alla più recente tendenza, esplosa a Taiwan dove il taglio dev’essere geometrico.