Home Cronaca Drammatico ritrovamento a Palermo: ridotto pelle ed ossa con una zampa rotta

Drammatico ritrovamento a Palermo: ridotto pelle ed ossa con una zampa rotta

CONDIVIDI

caccia

Ennesimo caso di cronaca agghiacciante accaduto alle Porte di Palermo dove è stato ritrovato un cane da caccia che, abbandonato in un bosco, è sopravvissuto fino a ridursi pelle ed ossa. Il cane del tipo cirneco, di circa due anni, era in gravi condizioni di denutrizione con un’evidente frattura ad una zampa, di almeno quindici giorni.

Il cane recuperato dalle guardie dell’Oipa ha subito cercato acqua e cibo. I volontari lo hanno soprannominato Biscotto. Adesso il povero animale dovrà essere sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Resta un po’ di sconcerto e amarezza in quanto le guardie dell’Oipa si chiedono come sia possibile che nessuno si sia accorto prima di questo esemplare. I volontari ritengono che sia  difficile ipotizzare che nessuno, nell’arco di due settimane non l’abbia incontrato e pertanto segnalato la presenza di un animale in quelle condizioni.

Non appena Biscotto avrà superato l’operazione e il periodo di degenza, sarà dato in adozione.

Come sempre, l’ignoranza, l’assenza di educazione e l’indifferenza regnano sovrane quando si tratta di piccole creature indifese.