Home Cronaca Due cani soccorsi dagli operatori Anas: si erano allontanati dal padrone

Due cani soccorsi dagli operatori Anas: si erano allontanati dal padrone

CONDIVIDI
soccorso stradale animali
Soccorso Animali dell’Anas

Quando il soccorso stradale salva la vita degli animali

Per gli animali la strada è un pericolo che spesso li condanna ad una morte certa. Il rischio d’incidenti è elevatissimo e gli stessi animali vaganti sulle strade sono un pericolo pubblico. Ecco perché è importante chiamare le autorità competenti per segnalare la presenza di un animale per strada. ci sono dei numeri per il soccorso stradale di animali.  In base al codice stradale in caso d’incidente è obbligo anche soccorrere l’animale.

Purtroppo, l’indifferenza prevale nella maggiore parte dei casi. Quando un cane è in evidente difficoltà o si comporta in modo strano lungo una strada è sempre meglio intervenire, segnalando o cercando di avvicinare l’animale per allontanarlo dal pericolo.

Anas, l’Ente nazionale per le strade, ha un numero gratuito attivo per queste segnalazioni. Provvede anche ad intervenire in base a delle richieste da parte delle autorità locali.

Soccorso stradale per animali

Lo scorso 5 maggio, Anas ha reso noto di aver effettuato il salvataggio di due cani che erano scappati di casa. I due esemplari sono stati soccorsi dagli operatori Anas. Per la durata dell’intervento e per mettere in sicurezza gli animali e il personale, la società ha bloccato il transito del traffico per qualche minuto. L’operazione è andata a buon fine, rende noto il servizio clienti Anas con un tweet nel quale ha pubblicato la fotografia dei due cani da caccia recuperati dagli operatori.

“Si erano allontanati dal rispettivo proprietario ma grazie al numero di telefono sui collari sono stati a lui riconsegnati”, viene spiegato nella nota.

Un servizio che viene attivato immediatamente e salva la vita ai nostri compagni a 4zampe.

Mettere in sicurezza gli animali è un imperativo anche per la vita stessa degli automobilisti. Molte persone hanno perso la vita per evitare d’investire un animale. E’ giusto che non siano morte in vano e nel rispetto del loro nobile gesto, i conducenti e cittadini responsabili dovrebbero contribuire a rendere migliore la società.

C.D.