Home Cronaca Eric Geboers morto per salvare il suo cane: era un ex campione...

Eric Geboers morto per salvare il suo cane: era un ex campione di motocross

CONDIVIDI
Eric Geboers
L’ex motociclista Eric Geboers muore per salvare la cagnolina regalata alla moglie

L’ex campione di motocross, Eric Geboers, è morto lo scorso 6 maggio dopo aver messo in salvo la sua cagnetta.

Eric Geboers era un pluripremiato campione di motocross, molto conosciuto tra gli appassionati. Di fama mondiale, dopo aver vinto in gioventù 5 titoli iridati, il 55enne belga ha perso ieri la vita come conseguenza di un atto eroico. L’uomo infatti si trovava assieme ad un amico lungo le sponde di un laghetto nella località di Mol, in Belgio, a poca distanza da Anversa. Geboers aveva regalato a sua moglie una cagnolina, chiamata Hana, nemmeno sette giorni prima. Si tratta di una Shiba Inu, esattamente come un altro quattrozampe che la coppia aveva perso poco tempo prima dopo che il loro amato animale era stato investito da un’auto.

Purtroppo l’animaletto in questione è finito nell’acqua gelata, e lui non ha esitato un momento a tuffarsi per recuperarla. Lui e la moglie, assieme alla cagnolina, si trovavano a bordo di una barchetta per pescare in tutta tranquillità. In pochi attimi però si è consumata la tragedia. Il fatto è successo domenica scorsa di mattina, intorno alle 10:00. Geboers ha messo in salvo Hana ma poi è sprofondato senza riuscire più ad emergere. Le squadre dei sommozzatori hanno trovato il suo corpo soltanto in tarda serata, verso le 22:00. Eric Geboers è colato sul fondo presumibilmente dopo aver accusato un malore per lo sforzo.

“Eric Geboers uomo generoso”. E cani e laghi non vanno d’accordo

L’ex centauro si era trovato sotto le luci dei riflettori per aver conquistato svariati titoli nelle cilindrate 125, 250 e 500 nella prima metà degli anni ’80. Chi lo conosceva si è detto non sorpreso del fatto che avesse messo a rischio la propria vita pur di salvare un cagnolino in difficoltà. “Era generoso, istintivo, focoso. Dava sempre tutto se stesso per gli altri”.

Per una vicenda simile ne ha pagato le conseguenze una guardia di sicurezza del corpo fornito come protezione a Marcela Temer. Si tratta della bella 35enne First Lady della Repubblica Federale del Brasile. Questa vicenda ha suscitato grosso scalpore nel paese latinoamericano. Da quanto si apprende il cane della donna era finito in un laghetto, anche in questa circostanza. La Temer avrebbe chiesto al bodyguard di recuperarlo ma questi si è rifiutato. E così ci ha pensato lei. L’uomo è stato sollevato dall’incarico per il suo diniego.

A.P.