Home Cronaca Gardolo: cucciolo di pit bull abbandonato in balcone

Gardolo: cucciolo di pit bull abbandonato in balcone

CONDIVIDI

pit bull

Fatti di cronaca raccapriccianti all’ordine del giorno soprattutto nel periodo estivo che, forse per il caldo, pare risvegliare e suscitare gesti di follia. Tra chi parte in vacanza abbandona l’animale domestico c’è chi invece, non si preoccupa del proprio animale, indifferente ai suoi bisogni e alle sue esigenze come nel caso di un cucciolo di pitbull, messo in balcone dai suoi proprietari.

L’animale si sarebbe lamentato per ben tre giorni, fino a quando i residenti del quartiere e alcuni passanti non hanno allertato le forze dell’ordine, segnalando il caso.

Stando a quanto riporta lavocedeltrentino, il caso si è verificato a Gradolo. La polizia in collaborazione con i vigili del fuoco è intervenuta sul posto trovandosi di fronte ad una scena agghiacciante: ovvero il povero cucciolo era ridotto allo stremo e non riusciva neanche più ad abbaiare e a reggersi sulle sue gambe.

Il balcone si presentava in stato di degrado, con spazzatura lasciata marcire e feci del cucciolo ovunque. E’ parso subito evidente che il povero cane non mangiava né beveva da almeno tre giorni.

Il cane è stato sequestrato e preso in consegna dal canile comunale, dove è stato subito curato e alimentato. I proprietari, un uomo slavo e una donna del meridione sono stati invece denunciati per maltrattamento di animale.

Ci chiediamo perché alcune persone accolgono un cucciolo in casa, per poi liberarsi del problema, indifferenti alla sua sorte e sofferenza.