Home Cronaca Gemelle scomparse col loro pitbull: paura e angoscia in Friuli

Gemelle scomparse col loro pitbull: paura e angoscia in Friuli

CONDIVIDI
gemelle pitbull
(Facebook)

La mamma le perde di vista, due gemelle sono scomparse dalla loro abitazione col pitbull l’altra sera: sono state ore di paura e angoscia in Friuli, il racconto dei testimoni.

Elisabetta e Adele: si chiamano così le due piccole gemelle di quattro anni che l’altra sera si sono improvvisamente perse a Tarcento, in provincia di Udine. Le piccole si erano allontanate da casa insieme al loro pitbull Margot. Alla fine, hanno deciso di fermarsi ai piedi di un aspro declivio. Questa è stata la loro salvezza: sono state trovate lì, insieme al loro cane che ha vegliato su di loro, dopo cinque lunghe ore. Alexei, uno dei soccorritori, ha raccontato con un post su Facebook quanto accaduto.

Gemelle scomparse: l’allarme e i soccorsi

Il giovane ha chiamato a lungo le due bambine, poi si è sentito rispondere “Siamo qui, siamo qui!”. Era piena notte, ormai era superata l’una e la montagna e le tenebre erano minacciose. Alexei, 22 anni, ricorda quella voce: “Acuta, quasi impercettibile e si confondeva un po’ con quelle degli altri gruppi di ricerca, tanto che eravamo incerti sul da farsi”. La casetta dove Elisabetta e Adele vivono coi genitori è isolata, ai bordi dello stesso grande bosco. Un distrazione della loro mamma e si sono perse.

L’allarme è scattato alle 19 di martedì: trecento uomini fra carabinieri, polizia, soccorso alpino, speleologi, Vigili del fuoco, Protezione civile si sono messi sulle tracce delle due gemelle. Anche tanti volontari, tra cui appunto Alexei con gli amici Francesco e Silvio. E’ sempre Alexei a raccontare: “Francesco mi ha chiamato a mezzanotte perché voleva venire con me sull’altro versante, meno affollato. Per strada abbiamo trovato questo signore, Silvio, che era partito da solo”.

Leggi anche –> Siena, Beethoven si perde ma poi torna a casa dopo 80 km in 3 giorni

Il ritrovamento delle gemelle, la paura della loro mamma

Alexei racconta i momenti concitati del ritrovamento: “Erano accovacciate, con il cane accanto che quando ci ha visto ci è corso incontro per leccarci. Avevano fame e freddo ma non erano agitate. Io ho coperto Elisabetta con la mia felpa, era frastornata, poverina; Silvio ha dato la sua giacca ad Adele, che sembrava più vivace. Dicevano di essersi addormentate. Abbiamo provato a portarle via in braccio ma a era impossibile, troppo fango e troppo ripido”.

Le due gemelle hanno cercato di spiegare cosa era successo ai primi soccorritori: “Stavano giocando in giardino, hanno aperto il cancello con un bastone e Margot è uscita. Volevano riprenderla e così sono entrate nel bosco, con un altro cane e lì si sono perse. Margot è rimasta con loro, non le voleva più lasciare”. Mamma Sara stava preparando cena, quando le ha perse di vista. Suo marito Alex era ancora a lavoro. Ricostruisce la giovane donna: “Le ho perse di vista per pochissimo tempo e quando sono andata a riprenderle erano sparite. Ho chiamato e cercato, ma nulla”. Una brutta disavventura, che per fortuna si è conclusa nel miglior modo possibile.

Leggi anche –> Pitbull e bambini: un dolce rapporto

GM