Home Cronaca Giochi per cani: un libro spiega come costruirseli da soli

Giochi per cani: un libro spiega come costruirseli da soli

CONDIVIDI
(Pixabay)

Si intitola ‘Giochi fai da te per i cani: idee semplici e divertenti per far giocare il tuo amico a 4 zampe’ il volume di Pierluigi Raffo, esperto cinofilo. Nella scheda di presentazione del libro si legge: “Attraverso il gioco il tuo cane può apprendere e allo stesso tempo soddisfare le necessità motorie, sfogando l’energia in eccesso, imparando le regole basilari della convivenza e migliorando l’autocontrollo. Amare il tuo compagno di vita a quattro zampe vuol dire condividere con lui esperienze che rafforzeranno il vostro legame”.

Pierluigi Raffo offre idee davvero semplici e ci dà consigli molto utili su come costruire i giochi con materiale economico e di recupero. Su Amazon.it gli utenti promuovono a pieni voti questo volume, consigliandone l’acquisto. In particolare, scrivono: “Pierluigi Raffo è uno dei più grandi istruttori cinofili che abbiamo in italia, il suo lavoro con i cani è immenso”. Il libro è disponibile anche in formato e-book.

Il valore sociale ed educativo del gioco nella vita del cane

Il gioco per il cane è un’attività dall’alto valore educativo che permette di esercitare particolari abilità apportando divertimento gratificazione. L’attività ludica, infatti, è auto-remunerativa e rappresenta per il cane una valvola di sfogo per l’energia accesso. Questo tipo di attività sono atte a definire ruoli famiglia-branco all’interno della comunità familiare e gestire all’autocontrollo. Si tratta insomma di un ottimo strumento per incanalare i bisogni innati del cane che non sempre è possibile soddisfare all’interno delle mura domestiche.

Lo stato emotivo che si genera durante il gioco crea fiducia tra il cane e il proprietario, migliorando l’intimità della comunicazione. In effetti, va sottolineato come l’attività ludica aumenti le capacità del nostro cane di rapportarsi con le persone e con i suoi conspecifici. Si agevolano in tal modo le relazioni sociali. E’ questo il motivo specifico per cui ogni famiglia dovrebbe dedicare molta attenzione a questo tipo di attività.

Si tratta di qualcosa di davvero fondamentale per il suo corretto sviluppo cognitivo. Ad esempio gli permette di provare, sperimentare perfezionare le sequenze comportamentali nella vita adulta (accoppiamento e difesa); imparare a comunicare, esercitarsi sui comportamenti ritualizzati, sviluppare le capacità cognitive, fare esperienze nel mondo circostante, aumenta la resistenza fisica e la reazione motoria.

 

GM