Home Cronaca Grande Fratello: problemi per Filippo, denunce gravissime a suo carico

Grande Fratello: problemi per Filippo, denunce gravissime a suo carico

CONDIVIDI

Terremoto nella casa del Grande Fratello. A finire nei guai è  Filippo Contri.

 

Il giovane, è stato denunciato per aver maltrattato degli animali.Tutto è iniziato qualche giorno fa, quando gieffino, mentre era in giardino con altri componenti della casa ha parlato del suo cane, un doberman.

Lui, a telecamere accese ha dichiarato di aver tagliato orecchie e coda al cane e lo ha giustificato dicendo che “essendo molto sottili sono le prime che si rompono o fratturano”.

Contri è stato denunciato per molestie su animali

Contri, dopo aver spiegato ai ragazzi della casa il suo gesto è andato incontro ad una denuncia.

Lui,  stava spiegando che il suo cane è molto forte e “può ribaltare tutti gli altri cani”. “Se glielo permetti non lo riesci più a gestire – ha esclamato -. Io sono per i modi antichi, se fa qualcosa io gli do un calcio, tanto loro non lo sentono, che ne dicano gli animalisti…”. E proprio questo calcio ha scatenato tutti gli animali.

Lorenzo Croce, presidente nazionale di AIDAA, ha inviato questa mattina alla procura della Republica di Roma una denuncia penale nei confronti di Filippo Contri.

“Il Contri – si legge – è stato denunciato per il reato di maltrattamento di animali, avendo dichiarato in trasmissione di aver picchiato il suo cane di razza doberman e di aver provveduto al taglio delle orecchie in violazione dell’articolo 544 del codice penale che considera sia le botte che il taglio delle orecchie del cane come reato di maltrattamento. Inoltre il presidente dell’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente ha chiesto che sia sequestrato il cane per ‘verificare il suo stato di salute'”.

Leggi anche –> Contri, rischiesta espulsione dal GF

Barbara ha sbottato contro Filippo in diretta

Barbara D’Urso ha parlato a Filippo, in diretta. Al concorrente della casa  ha ricordato che maltrattare un cane è reato. Lui ha risposto cosi:

“Non posso acettare queste cose, stavo parlando solo della coda. Ho detto una cosa simbolica”. La D’Urso poi ha replicato nuovamente: “Guarda che è un reato, non si dicono e non si fanno queste cose”