Home Cronaca Colpita da una grave crisi allergica, muore dopo aver spazzolato il gatto

Colpita da una grave crisi allergica, muore dopo aver spazzolato il gatto

CONDIVIDI
allergia gatti
La giovane donna deceduta per un’allergia ai gatti

Giovane donna, allergica ai gatti, muore mentre spazzola il suo gatto

Un dramma in periferia Torino dove una donna, amante dei gatti è morta per una grave crisi d’asma provocata dall’allergia ai felini domestici.

Secondo quanto riportano i quotidiani locali, la giovane donna di 38 anni, Daniela Tornincasa, postina e madre di cinque figli, aveva una passione per i felini domestici.

Nonostante la sua allergia, Daniela si prendeva cura dei suoi gatti che teneva in casa e che spazzolava regolarmente. La giovane donna aveva avuto in passato delle piccoli crisi d’asma, provocate dall’allergia, ma nessuna era stata così violenta.

Ecco perché quanto accaduto in un tragico sabato di pomeriggio ha spezzato il cuore di tutti quanti.

Daniela come sempre stava spazzolando uno dei suoi gatti quando ad un tratto si è sentita male. La donna ha avuto una violenta reazione allergica. Il marito era presente e non appena si è reso conto di quanto stava succedendo ha fatto un’iniezione alla moglie con una farmaco antiallergico.

Per Daniela non c’è stato nulla da fare. La giovane madre è deceduta probabilmente per choc anafilattico provocato dall’allergia.

Quando i soccorsi sono giunti sul posto, Daniela era già morta. Il corpo sarà sottoposto a un’autopsia per accertare le cause della morte.

Una donna che nonostante la sua allergia amava così tanto i gatti da non rinunciare a vivere con loro. Un amore e una passione che hanno dato coraggio a Daniela.

Un’altra donna allergica ai ai gatti, ha sfidato la sua allergia, salvando un gattino dalla strada.

Allergia ai gatti

L’allergia ai gatti è piuttosto comune. Si tratta perlopiù di una reazione alla proteina Fel D1 prodotta dalle ghiandole sebacee, presente anche nella saliva del gatto, nell’urina, nelle scaglie della cute morta e nelle lacrimazione del gatto. Leccandosi il pelo, i felini diffondono questo allergene nell’area e per le persone allergiche è sufficiente la vicinanza o il tocco del pelo dell’animale. Le reazioni possono essere di varia entità fino ad arrivare a delle vere e proprie crisi.

E’ necessario tenere puliti e aerati gli ambienti, nonché spazzolare frequentemente il gatto e nei casi più gravi, portare una mascherina entrando in contatto con l’animale.

Purtroppo, con gli anni, questo tipo di allergia tende ad aggravarsi e dovrebbe essere tenuta sotto controllo medico. Daniela amava così tanto i felini domestici arrivando a sottovalutare forse i rischi ai quali era esposta.

C.D.