Home Cronaca Hunziker risponde alle critiche: “Il mio cane fa parte della famiglia non...

Hunziker risponde alle critiche: “Il mio cane fa parte della famiglia non amo le invenzioni”

CONDIVIDI

Michelle-Hunziker

La showgirl Michelle Hunziker che a settembre tornerà a “Striscia la notizia” sul suo profilo Facebook replica alle accuse di chi l’ha accusata di aver maltrattato la sua cagnolina Lilly.

Una notizia rimbalzata sulle pagine dei quotidiani lo scorso 5 agosto, per cui lo stesso presidente dell’Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente  (Aidaa) aveva annunciato di voler presentare un esposto alla Procura di Milano. Ma la showgirl, da anni impegnati nella difesa degli animali, non ci sta al linciaggio inventato di sana pianta dai media che l’hanno accusata di aver maltrattato il suo cane, ricoprendolo in parte nella sabbia.

“Capisco che trovare notizie a ferragosto sia difficile ma esiste un limite anche all’ansia di vendere a tutti costi i giornali. Eppure è tale la preoccupazione del direttore Mayer di non vendere che non esita a inventare che avrei maltrattato la mia amata cagnolina Lilly! L’invenzione è talmente stupefacente che mi farebbe ridere se non si trattasse di una cagnolina che è a tutti gli effetti parte della mia famiglia e sulla famiglia non amo le invenzioni! Basta dunque caro direttore di emulare Archimede Pitagorico altrimenti il suo giornale finirà per sembrare un pessimo fumetto! Buon ferragosto da Lilly!”, ha scritto la Hunziker rivolgendosi al direttore del settimanale Dipiù, Sandro Mayer che per primo ha lanciato il servizio fotografico in questione con tanto di titolo provocatorio: “Michelle Hunziker – Povero cagnolino: lei lo imprigiona sotto la sabbia e si diverte facendo arrabbiare chi ama i cani”.