Home Cronaca Investe un cane al guinzaglio: sfiorata la rissa davanti un parco a...

Investe un cane al guinzaglio: sfiorata la rissa davanti un parco a Salerno

CONDIVIDI

Una manovra sbagliata, una piccola creatura che rischiava di perdere la vita. E’ stato sufficiente per far generare una rissa in difesa dell’animale. Per placare l’animo agguerrito dei residenti di un quartiere di Salerno sono dovute intervenire le forze dell’ordine. La vicenda si è verificata lo scorso 13 agosto, nei pressi del parco Pinocchio nel capoluogo campano.

Un uomo stava portando a spasso il cane al guinzaglio, quando un automobilista poco attento, ha investito l’animale. Non appena il proprietario si è accorto di quanto accaduto ha immediatamente provveduto a mettere in sicurezza l’animale e a controllare le sue condizioni.

Poco dopo, è scaturito un diverbio tra l’automobilista e il proprietario del cane. La discussione in pochi minuti è andata in incandescenza. Tuttavia, non appena il conducente del mezzo ha iniziato ad alterarsi, replicando animatamente al padrone del cane, alcuni testimoni si sono uniti alla discussione. Il clima si era così riscaldato che qualche istante prima di arrivare ad una zuffa vera e propria, sono intervenuti i carabinieri per riportare ordine.

Secondo le indiscrezioni, le condizioni del cane fortunatamente non sarebbero gravi. Anche se il cagnolino ha riportato diverse ferite, non sarebbe in pericolo di vita.

Recentemente, sempre a Salerno, un cagnolino è rimasto vittima di un pirata della strada. In quel caso però, l’automobilista è scappato e non c’è stato verso di rendere giustizia al povero animale, deceduto nell’impatto.

La rabbia espressa da chi è corso in difesa dell’animale esprime il disagio e il senso d’ingiustizia che molte persone percepiscono quando si tratta di una piccola vittima indifesa che non ha voce per difendersi.

La violenza genera la violenza. Ma spesso, l’esasperazione di fronte all’indifferenza e all’irresponsabilità dei molti, può far generare situazioni simili a quella registrata a Salerno. Non è mai necessario arrivare ad una lite, alimentando sentimenti di rabbia. Ma gli individui partono prevenuti e il buon senso vorrebbe comprensione anche dall’altra parte. Troppe volte, l’indifferenza regna sovrana di fronte agli animali vittime di incidenti e forse è questo elemento che ha fatto leva sulla sensibilità dei presenti che hanno poi dato man forte al padrone del cane. Un fatto che invita a far riflettere e a far prendere coscienza soprattutto agli automobilisti che, in alcuni luoghi, come nei centri cittadini o in prossimità di un parco, bisogna assumere qualche accortezza in più per tutelare creature indifese come animali e bambini. Diventando tutti responsabili del prossimo, sicuramente molte incomprensioni potrebbero iniziare a svanire.

C.D.