Home Cronaca Labrador Retriever salva uomo di 70 anni dall’annegamento

Labrador Retriever salva uomo di 70 anni dall’annegamento

CONDIVIDI

Un 70enne stava per affogare a causa del mare grosso  e delle forti correnti ,se non fosse stato per un labrador di salvataggio sarebbe annegato.

Cani in spiaggia

Chi ha sempre considerato deplorevole l’idea di portare i cani in spiaggia dovrà ricredersi. Grazie a loro siamo infatti tutti più al sicuro. Nelle ultime settimane estive sono stati già 4 gli interventi svolti per il salvataggio di persone da eroi pelosi!

Alcamo Marina, Sicilia,  14 luglio 2019 un uomo di 70 anni  si era recato presso un tratto di spiaggia libera con due amici per fare una nuotata, ma  a causa del  mare grosso e le forti correnti non riusciva a tornare a riva.

I due amici hanno così messo in allarme i soccorsi, l’uomo era infatti in evidente difficoltà.

I soccorritori della Scuola italiana cani salvataggio (Sics) fortunatamente erano in una postazione vicina all’incidente riuscendo così prontamente ad intervenire.

naso cane depigmentazione
(Pixabay) Labrador

Akira un Labrador Retriever color champagne di circa 3 anni è intervenuta immediatamente gettandosi in acqua insieme ai suoi conduttori e aiutanti Giuseppe e Alessandra.

Il salvataggio è stato effettuato a circa 70 metri dalla riva, la forte corrente portava l’uomo esausto sempre più verso il mare aperto.

potrebbe interessarti anche—>Golden retriever si lancia in mare e salva la vita a un cucciolo di daino

In queste ultime settimane estive gli interventi del Sics sono sempre più numerosi il 13 Luglio 2019 una donna di nazionalità russa si era spinta troppo a largo del tratto di spiaggia libera di ponente di Forte dei Marmi (Toscana) e a causa della corrente non riusciva a fare ritorno sulla terra ferma.

L’intervento provvidenziale di  2 Golden Retriever Lizzy e Molly di 4 e 7 anni accompagnate da i bagnini della zona, e da alcuni operatori del Sics è stato fondamentale per salvare la donna.

La settimana precedente a Tarquinia Lido un bambino di 7 anni era stato trascinato quasi in mare aperto a causa del vento, mentre era sul proprio materassino. Anche in quel caso è intervenuto il Sics con i suoi fantastici eroi a quattro zampe Wendy e Kobe.

Mirto L'isola di Pietro
Golden Retriever

Un alto incidente si era verificato nella seconda metà di giugno sempre a Forte dei Marmi, in Toscano, due turisti si erano infatti allontanati dalla riva e sempre a causa delle forti raffiche di vento e delle correnti non riuscivano a fare ritorno.

Anche in quel caso l’intervento dei cani del Sics è stato tempestivo e soprattutto essenziale.

Il presidente del Sics dell’area centro-meridionale Roberto Gasbarri ha spiegato:”Le postazioni di sicurezza della Sics stanno già dando un notevole contributo alla salvaguardia della vita umana in acqua”

“I numeri delle prime settimane danno un’idea di quanto sia importante l’attività che gli eroi a quattro zampe e i loro conduttori svolgono, in supporto alle tradizionali postazioni di sicurezza, soprattutto lungo le spiagge più affollate”.

L.L.

potrebbe interessarti anche—>Un cane salva una bambina e si tuffa in acqua per recuperare la pallina

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.