Home Cronaca Metro di Milano bloccata per un cane sui binari

Metro di Milano bloccata per un cane sui binari

CONDIVIDI

Era smarrito e si è intrufolato nella metropolitana, finendo sui binari e mandando in tilt il traffico dei pendolari mattutini. E’ quanto accaduto a Milano dove si è registrato un blocco del transito della metropolitana alle 9h30 di questa mattina, venerdì 19 maggio.

Il cagnolino si è infilato sui binari e per poterlo recuperare, gli addetti hanno impiegato circa un’ora, in quanto vagava tra i tratti delle stazioni Porta Romana e Centrale, poi tra Maciachini e Repubblica. Alla fine, come riportano i quotidiani locali, quel piccolo meticcio è stato recuperato dal personale addetto dell’Atm è riuscito a recuperare l’animale.

Una straordinaria dimostrazione di solidarietà e di umanità da parte dell’azienda che, per tutelare la vita del povero cagnolino ha bloccato il transito e istituito bus sostitutivi per coprire le tratte interessate dai blocchi.

La circolazione della M3 è stata sospesa prima tra le stazioni Centrale e Porta Romana e, poi, tra Centrale e Comasina e la stessa azienda dagli altoparlanti ha subito annunciato che le verifiche in corso erano dovute alla “presenza di un cane in galleria”.

Ovviamente, come riporta Repubblica.it, dopo il fatto, non sono mancati i soliti commenti dei pendolari tra i quali: “Dopo i blocchi per gli allarmi terrorismo ci mancava il cane”.

L’Atm ha poi pubblicato sul profilo Twitter di Atm, la foto con due agenti di stazione con un gabbietta con all’interno il cagnolino, lanciando l’appello per ritrovare il proprietario.
Un altro caso simile è accaduto nella metropolitana di Mosca dove una cagnolina nel dicembre 2016 ha partorito nei vagoni del treno. Quello che accomuna i due fatti è l’umanità dimostrata da parte del personale nei riguardi di un altro essere vivente.