Home Cronaca Miele color sangue: la scoperta dietro questo “fenomeno” è agghiacciante

Miele color sangue: la scoperta dietro questo “fenomeno” è agghiacciante

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:12
CONDIVIDI

La scoperta di miele color sangue ha destato moltissima preoccupazione: dopo aver indagato, quello che è venuto fuori è stato incredibile.

miele color sangue
Il mistero legato al miele color rosso sangue (foto Flickr)

Durante un’estate afosa a New York City, il miele era diventato color rosso sangue. Questo ha spaventato la gente. Quindi gli esperti di insetti a Brooklyn si sono messi alla ricerca di risposte. Gli apicoltori, i proprietari di piccole imprese e la polizia hanno impiegato diversi anni per capire perché il miele è diventato rosso.

Tutto è iniziato quando gli apicoltori hanno notato una sfumatura rossastra sulle pance delle loro api. Ben presto, la loro resa in miele fu altrettanto rossa. Gli apicoltori si preoccupavano di cosa significasse il colore rosso per la sopravvivenza delle api. Stavano soffrendo gli effetti dei pesticidi? O forse era un problema indotto dal clima?.

L’educatore a tempo pieno e l’apicoltore part-time Tim O’Neal ha suggerito che la sostanza rossa potrebbe essere glicole etilenico, una sostanza chimica tossica famosa per la sua dolcezza. Ha pensato che le api fossero attratte dal liquido nei depositi del servizio di autobus MTA. Cerise Mayo, un apicoltore sull’Isola del Governatore, aveva anche api che producevano miele rosso, il che significava che qualunque cosa causasse questa anomalia in qualche modo arrivava attraverso i 600 metri di acqua che li separavano dai casi Red Hook.

Per determinare se il miele era stato effettivamente avvelenato con glicole etilenico o qualsiasi altro contaminante che i detentori non avevano preso in considerazione, Tim O’Neal ha inviato campioni del suo nido d’api per i test di laboratorio presso l’apicoltore dello Stato di New York ad Albany.

Miele color sangue: la scoperta dietro questo “fenomeno” è incredibile

ape
Ape (Foto Pixnio)

Quando il test è tornato, i risultati hanno mostrato il colpevole: FD & C. Red n. 40. Le api stavano ingerendo un colorante per alimenti da qualche parte intorno a Red Hook, Brooklyn, e molto presto, i custodi hanno avuto un sospetto circa la fonte del colore.

La Maraschino Cherries Co di Dell, fondata nel 1948, era un’azienda a conduzione familiare da tre generazioni e un’istituzione per il quartiere di Red Hook. Un ingrediente chiave nelle loro confezioni di frutta era il FD & C. Red No. 40. Il coinvolgimento è diventato un dato di fatto quando il New York Times ha pubblicato in prima pagina l’articolo “In Mystery (e Culture Clash), alcune api di Brooklyn diventano rosse”. Tuttavia, alcuni si sono chiesti se fosse tutto uno scherzo.

L’apicoltore del Isola del Governatore Cerise Mayo è stato citato nell’articolo del Times e alcune persone pensavano che il suo nome fosse falso perché “cerise” è la parola francese per ciliegia. Molte persone hanno preso l’articolo iniziale come una storia sulla gentrificazione.

Arthur Mondella, il proprietario del Maraschino Cherries Co, non aveva espresso alcun commento sulla storia e non rispondeva alle chiamate. Ha cercato di risolvere il problema per conto suo. L’uomo ha parlato con Andrew Coté della New York City Apicoltori Association e ha organizzato un incontro. Per evitare che si nascondessero giornalisti, Arthur incontrò Coté, in fabbrica alle 5 del mattino. Arthur era pronto e disposto a imparare “come rendere più stretti i coperchi dei suoi bidoni e controllare le fuoriuscite“, come ricordò Coté.

Quando si separarono, Arthur Mondella pagò Andrew Coté per i suoi servizi – nessuna pozzanghera sarebbe fuoriuscita dalla fabbrica. Tutto andava bene. Questa, tuttavia, non era la fine del mistero. C’era una ragione per cui Arthur Mondella era così disposto a spazzare le sue pozzanghere di ciliegia sotto il tappeto.

Era da tempo un sospetto del NYPD che il Maraschino Cherries Co di Dell stesse coprendo un’operazione criminale. In più di un’occasione è stato riportato l’odore persistente della marijuana sotto l’odore della ciliegia. Tuttavia la mancanza di prove ha portato a sospendere inizialmente le indagini.

Anni dopo, grazie a un mandato di perquisizione, spostando da parte il falso muro, la polizia vide una scala che li condusse a un vasto seminterrato di 2.500 piedi quadrati trasformato in una piantagione di marijuana. In totale, sono state recuperate cento piante. E non solo: $ 130.000 in contanti e un garage segreto pieno di auto di lusso che includeva una Rolls-Royce e una Bentley”. Mondella non ha retto alla vergogna e si è tolto la vita mentre i nuovi proprietari dell’azienda, la figlia di Arthur, Dana Mondella Bentz e Dominique Mondella, hanno pagato una multa di $ 1,2 milioni.

Il capitolo di un grande mistero veniva chiuso e le api e il loro miele erano tornati da tempo color oro.

Potrebbero interessarti anche:

T. F.