Home Cronaca Morto Duk: ha provato a salvare la sua padrona dall’ex marito

Morto Duk: ha provato a salvare la sua padrona dall’ex marito

CONDIVIDI

Morto Duk: il bassotto ha provato a salvare la sua padrona Maria Antonietta Rositani dall’aggressione dell’ex marito Ciro Russo.

morto duk
(Pixabay)

Qualche giorno fa, a Reggio Calabria, si è consumato un drammatico fatto di sangue che ha lasciato attonita l’opinione pubblica nazionale: martedì 12 marzo, infatti, un uomo di nome Ciro Russo ha bloccato l’auto a bordo della quale viaggiava la moglie Maria Antonietta Rositani, dalla quale si stava separando. Sembra che la donna fosse diretta proprio in Tribunale per l’udienza di separazione. Una volta bloccato il mezzo, spargeva liquido infiammabile e le dava fuoco. Le fiamme provocavano rilevanti ustioni in diverse parti del corpo della donna.

Il dramma di Duk, morto per salvare la sua proprietaria

Maria Antonietta Rositani, in questo momento, si trova ancora ricoverata in prognosi riservata presso l’ospedale di Bari, con gravi ustioni su tutto il corpo. L’uomo, che si trovava agli arresti domiciliari dal 5 Febbraio 2018, proprio per reati di maltrattamenti in famiglia, faceva invece perdere le sue tracce e soltanto 36 ore dopo, la sera di mercoledì 13 marzo, è stato bloccato mentre stava mangiando un trancio di pizza in un locale del centro città, nei pressi del Museo Nazionale della Magna Grecia. La polizia, dopo l’arresto, ha cercato di capire se Ciro Russo abbia avuto qualcuno che lo ha protetto in quelle ore di fuga.

Intanto, però, si è consumato un dramma nel dramma: stando infatti a quanto riportano le cronache locali, Duk il bassotto di Maria Antonietta Rositani, che si trovava con lei in auto al momento dell’aggressione, sarebbe morto per le conseguenze dell’aggressione subita. Infatti, erano gravissime le ustioni riportate dal povero cane. La donna vittima dell’aggressione aveva confidato ai medici: “Mi ha salvato la vita”, riferendosi proprio al suo amico a quattro zampe. Secondo i racconti, infatti, il bassotto con un coraggio davvero impareggiabile si era scagliato contro Ciro Russo, costringendolo a una precipitosa fuga, che non gli avrebbe consentito di compiere fino in fondo il brutale gesto contro l’ex moglie. Questa avrebbe saputo della morte di Duk dal letto di ospedale dove è ricoverata.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI