Home Cronaca Nasce un figlio, lasciano il cane che si sta lasciando morire in...

Nasce un figlio, lasciano il cane che si sta lasciando morire in canile

CONDIVIDI
@Enpa/Facebook

Dopo otto anni passati insieme, quando è arrivato un nuovo membro nella famiglia, il dolce Ciccio è stato lasciato dai suoi proprietari in un canile. Il povero esemplare di 8 anni, di taglia piccola, secondo quanto denunciano i volontari dell’Enpa di Treviso, da quando è entrato in canile, nonostante il caldo, si rifiuta di mangiare e passa le sue giornate a dormire sopra una coperta in pile.

La proprietaria che aveva appena partorito dal giorno all’indomani ha deciso di abbandonare il proprio cane. Il piccolo Ciccio però non si allontana mai dalla coperta con gli odori di casa. Un comportamento straziante per i volontari che da una settimana si stanno prendendo cura di lui: “Una storia che ci fa male. Ciccio è disperato, e per ora molto diffidente”, dichiara una volontaria che ha preso in carico il cane, spiegando che “ci ha chiamato spiegando che temeva per l’incolumità della bambina noi l’abbiamo rassicurata dicendo che il percorso non è impossibile, ci siamo detti disponibili a seguirla. Non siamo dei cretini, se vediamo che il cane è geloso e aggressivo, siamo i primi ad arrenderci per tutelare i neonati. Ma lei non ha neppure voluto provare”.

Purtroppo si tratta di storie all’ordine del giorno e una delle tante giustificazioni dei padroni che abbandonano i propri animali senza neanche considerare il trauma che provocano a quella piccola creatura.

Nonostante le campagne di sensibilizzazioni sul tema c’è chi senza farsi un minimo di scrupolo continua a sbarazzarsi del proprio cane, girando le spalle al suo destino, liberandosi di quello che per loro è solo un problema. Di fronte a casi di questo tipo, soprattutto in un periodo in cui vi è il più alto tasso di abbandoni, ci si chiede ancora una volta come fanno alcune persone a lasciare una creatura, in questo caso, anche anziana, dopo aver passato una vita al suo fianco, occupandosi di lei. Tradire la fiducia di un essere vivente non è certo il più bel insegnamento che si possa dare. Chissà cosa penserà quel neonato quando sarà grande e verrà a sapere che la madre ha abbandonato il cane perché era nato.

Per informazioni sull’adozione del cane, i volontari hanno diramato un appello ricordando quanta sofferenza viene provocata ad un animale quando viene abbandonato.