Home Cronaca Nettuno, scoperto gigantesco allevamento abusivo di uccelli

Nettuno, scoperto gigantesco allevamento abusivo di uccelli

CONDIVIDI

allevamento-abusivo-uccelli

Un 53enne aveva allestito un immane allevamento abusivo a Nettuno, in provincia di Roma. Il tutto nonostante in passato avesse ricevuto numerose denunce per maltrattamento di animali. L’uomo era riuscito ad ammassare indisturbato diverse specie di volatili per scopi di lucro, ma le Guardie Zoofile dell’OIPA del nucleo provinciale di Roma hanno posto i sigilli per il sequestro trasferendo altrove gli animali.

In un secondo momento erano intervenuti anche gli agenti del NIRDA (Nucleo Investigativo Reati in danno agli Animali) del Corpo Forestale dello Stato. Questo non è bastato però a scoraggiare il malintenzionato, che ha rotto i sigilli continuando indisturbato la propria scellerata opera; in particolare si segnala la riproduzione indiscriminata di diversi esemplari di pappagalli, con finalità probabilmente destinate alla vendita degli stessi pennuti, avvalendosi di particolari gabbie attrezzate per questo scopo.

Per tale motivo quindi l’Autorità Giudiziaria ha disposto il sequestro delle gabbie, mettendo fine all’attività illecita dell’uomo. Dopo un blitz durato un intero giorno ben 123 nidi sono stati sottratti all’uomo, il quale dovrà anche rispondere penalmente dei reati contestatigli. La notizia segue di pochi giorni un caso simile avvenuto a Trapani.