Home Cronaca Due esemplari di okapi da oggi ospiti del Parco Zoo di Falconara

Due esemplari di okapi da oggi ospiti del Parco Zoo di Falconara

CONDIVIDI
okapi
(Alan Eng, CC-BY-2.0)

Due esemplari di okapi da oggi ospiti del Parco Zoo di Falconara, si tratta di una razza in via d’estinzione, simile alle giraffe, che mancava dall’Italia da 60 anni.

L’okapi, la giraffa delle foreste, è un esemplare davvero raro e in via d’estinzione. Due di loro da oggi sono ospiti del Parco Zoo di Falconara, l’unico in Italia a cui l’EAZA (European Association of Zoos and Aquaria) ha concesso questo privilegio. Gli okapi, simbolo della Repubblica Democratica del Congo, mancavano in Italia da 60 anni. Ora, nel 50esimo anniversario dalla nascita del Parco Zoo di Falconara, la struttura ha vinto un bando per ospitarne due esemplari. Erano 20 gli zoo in tutta Europa che concorrevano per vedersi affidati gli okapi.

Leggi anche –> Orrore allo zoo in Cina: giraffa resta col collo incastrato – VIDEO

Inaugurata l’area che ospita gli okapi

All’inaugurazione dell’area che ospiterà i due okapi, c’erano molte autorità, tra cui il vescovo Monsignor Angelo Spina e l’assessore regionale al turismo Moreno Pieroni. Soddisfazione, dopo il taglio del nastro, è stata espressa dal Presidente del Consiglio regionale Antonio Mastrovincenzo: “In cinquanta anni di storia, questo Parco è cresciuto, diventando un centro didattico all’avanguardia per le scuole e le famiglie”. Si tratta, ha aggiunto di “una realtà che non ha mai smesso di investire nel rinnovamento, per questo rappresenta anche un fiore all’occhiello per il turismo della regione”.

I due esemplari di okapi si chiamano Azizi di 8 anni ed Elani che è una cucciola di un anno e mezzo. Una differenza di età che non pesa, come ha spiegato la biologa Gioia Gaiot, responsabile dell’area didattica del parco: “Si, già si piacciono e si può dire che stanno flirtando”. La più piccolina arriva dal bioparco tedesco di Wuppertal. Azizi è arrivato dallo zoo francese di Doue la Fontane. Non possono vedersi prima che Elani raggiunga la piena maturità sessuale, quindi tra almeno un anno.

Okapi in via d’estinzione

A oggi, in Africa esistono circa 5mila esemplari di okapi, con una bassa aspettativa di vita, mentre gli zoo europei ne ospitano 69. La Gaiot ha spiegato, secondo quanto riportato da AnconaToday: “Un’okapi allo stato brado vive pochi anni mentre in un bioparco può arrivare a 20 o 25 anni. Sono lontani cugini delle giraffe con orecchie grandi, lingua lunga e collo allungabile per arrivare a germogli e foglie. Hanno 7 vertebre cervicali come le giraffe ma il posteriore è striato come quello delle zebre”.

Aggiunge Gloria Svampa: “L’ambiente è un tale livello di distruzione che i pochi organismi rimasti allo stato libero non hanno la potenzialità genetica per poter garantire la specie. Uno zoo ha anche un ruolo di integrazione sociale. La natura è un bene di tutti e può unire i giovani di qualunque target sociale alla sua difesa”.

Le meraviglie del Parco Zoo di Falconara in un video

GM