Home Cronaca Orrore nel milanese: villetta trasformata in un lager per animali

Orrore nel milanese: villetta trasformata in un lager per animali

CONDIVIDI
(screenshot video)

Ancora un lager per animali che viene scoperto in queste ore: stavolta non solo cani, ma anche gatti, capre, conigli, pappagalli e addirittura due tartarughe. Si tratta di una villetta in completo stato di abbandono, situata tra altre abitazioni in via Padova, a Senago, nell’hinterland milanese.Buona parte degli animali detenuti in due scantinati, con le tapparelle abbassate. La scoperta è stata fatta dal Nucleo delle Guardie Zoofile Ambientali Ittiche e Venatorie, che aveva ricevuto diverse segnalazioni. Sul posto anche i carabinieri.

A quanto pare, la proprietaria della villetta è assente per motivi di salute, così aveva deciso di affidare gli animali a un amico. Quest’ultimo, però, li teneva in condizioni fatiscenti: prima sono emerse due caprette, quindi quattro gatti chiusi in un casotto. Ma man mano che l’ispezione continuava, il lager mostrava il suo volto peggiore: 18 cani pieni di escrementi e privi di acqua e cibo, 28 gatti abbandonati. Poi dei conigli malnutriti. Infine, quattro pappagalli e due tartarughe in una pozza d’acqua putrida.

Sconcertato il veterinario che ha compiuto l’ispezione: “Tutti i cani erano imbrattati di feci e urina e col pelo trascurato e maleodorante. Particolare preoccupazione destano le loro condizioni psico fisiche”. Denunciati sia la proprietaria della villetta, che il custode degli animali. Ma le indagini continuano: il numero elevato di animali presenti è quantomeno sospetto.

Troppi lager per animali

Nelle scorse settimane, i componenti della ‘Protezione Civile Nuovo Domani’ si sono resi protagonisti di un ritrovamento sconcertante, portando alla luce una situazione di degrado e di abusi in una stalla di Fiumicino, in provincia di Roma. Qui venivano tenuti diversi cavalli in condizioni assolutamente terribili. Gli animali non avevano acqua ed erano circondati da sporcizia, feci e quant’altro, inoltre versavano tutti in un evidente stato di denutrizione.

Uno di loro era anche azzoppato e naturalmente era tenuto senza le necessarie cure nella stalla. Inoltre sono state ritrovate anche le carcasse di quattro equini morti in precedenza, come confermato anche da alcune testimonianze. Ad intervenire sono stati anche gli uomini facente parte del personale della sezione veterinaria della Polizia Locale e della Asl. Il proprietario della stalla-lager è stato individuato e verrà quanto prima raggiunto da un provvedimento di denuncia per maltrattamento di animali.

Sempre qualche settimana fa,  gli Agenti del Reparto di Tutela Ambientale della Polizia Municipale di Napoli hanno sequestrato un canile lager a Napoli, nell’ambito di un’operazione in cui sono stati confiscati beni e locali ubicati in via Masseria Sanità e Pace 9 su via Argine. Si tratta di una serie di immobili occupati abusivamente da un pregiudicato di Ponticelli.

 

GM