Home Cronaca Ostia, cane antidroga stronca maxi-traffico illegale

Ostia, cane antidroga stronca maxi-traffico illegale

CONDIVIDI

controlli antidroga ai salesiani

La Polizia di Stato del Commissariato di Ostia Lido ha scoperto ed arrestato una giovane coppia per detenzione e spaccio di stupefacenti. Decisivo nell’operazione è stato Yago, un cane addestrato nello scovare sostanze vietate.

Il suo impiego ha permesso alle forze dell’ordine di effettuare il ritrovamento della droga e di mettere le manette ai proprietari di un appartamento intorno al quale si verificava a tutte le ore un insolito via vai di persone.

La cosa già aveva destato i sospetti dei poliziotti, i quali tenevano sotto controllo da un pò di tempo l’abitazione posta in un condominio di viale Vasco da Gama. Tra l’altro tra la gente coinvolta in questo andirivieni figuravano anche alcuni individui già noti alle forze dell’ordine.

Una volta effettuata l’irruzione, Yago si è subito diretto verso una aiuola all’interno della quale erano nascosti due contenitori che celavano al loro interno ben 48 bustine di eroina.

Ma non finisce qui: Yago ha poi condotto i militari nei pressi di una cantina all’interno della quale sono stati portati alla luce pure 6 panetti di hashish della capienza di un kg ciascuno oltre ad un altro con della cocaina. Tutte le sostanze stupefacenti facevano parte probabilmente di un vasto traffico illegale internazionale.

Il sequestro effettuato dai carabinieri riguarda anche un sacchetto di marjuana, due scatole di sostanza da taglio. anche del denaro contante la cui cifra non è stata resa nota e sei dosi ulteriori di cocaina.

I carabinieri hanno anche trovato delle annotazioni con recapiti telefonici e nomi riconducibili alla loro attività di spaccio, oltre a bilancini di precisione ed altra strumentazione volta a creare confezionamenti illegali delle dosi.

Gli arrestati hanno 32 e 28 anni e devono rispondere dell’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Un altro addestratissimo quattrozampe aveva tagliato le gambe ad un traffico di droga in Puglia a fine settembre.