Home Cronaca Pantera nuova segnalazione nel Cremonese: si sta muovendo nella provincia

Pantera nuova segnalazione nel Cremonese: si sta muovendo nella provincia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:00
CONDIVIDI

Caccia alla Pantera e al coccodrillo in un’estate di fuoco

Pantera

Sempre più animali esotici e pericolosi a piede libero nella penisola. Non solo abbandono di rettili quali pitoni mettono in allerta la Forestale.

Leggi–> Pitone reale in giardino: intervengono i vigili del fuoco

Mente in Sardegna è ancora caccia al coccodrillo scappato da un circo nel Cremonese tiene banco la pantera avvistata lo scorso 23 agosto, diventata il giallo estivo in Lombardia.

L’allarme pantera è scattato dopo una prima segnalazione. Anche se inizialmente vi erano diverse ipotesi tra le quali quelle di un grosso cane simil di razza cane corso scambiato per una pantera.

Per sfatare qualsiasi possibilità, le autorità locali di avevano diramato un appello ai cittadini, invitandoli a fare attenzione e avviando delle indagini, ristrette ad un limite temporale di quattro giorni, con la polizia e i carabinieri della forestale.

Leggi–> Pantera in fuga: forse si tratta di un grosso cane. Allerta massima

Nonostante le ricerche nella zona di Gerre De’ Caprioli dove era stato avvistato la prima volta il felino, non siano andate a buon fine e le nuove segnalazioni, la pantera sembrava svanita nel nulla. A distanza di qualche giorno, ecco che a una distanza di 50 chilometri a Viadana sarebbe stata di nuovo avvistata la pantera.

Secondo quanto riferiscono i quotidiani locali, ben due testimoni avrebbero avvistato il grosso felino nero.  Le testimonianze sarebbero state confermate dall’assessore alla sicurezza di Viadana, Romano Bellini.

Sulle tracce del grosso felino sono ora coinvolti ancora una volta gli agenti della Forestale e le guardie venatorie.

Il giallo della pantera continua ancora a tenere sotto scacco la provincia. Se il caso inizialmente appariva come una leggenda metropolitana, le nuove segnalazioni stanno iniziando a preoccupare la popolazione locale.

Si potrebbe infatti trattare dello stesso felino che si sta muovendo nel territorio.

Casi che ci riportano al problema della detenzione di animali esotici sia nei circhi che a casa dei privati. Purtroppo, si tratta di un fenomeno più attuale che mai.

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.