Home Cronaca Pericolo animali selvatici: vegliano cuccioli di lupo bordo strada

Pericolo animali selvatici: vegliano cuccioli di lupo bordo strada

CONDIVIDI
animali selvatici strada
Cucciolo di lupo

Vegliano cuccioli di lupo a bordo strada

Alcuni luoghi sono maggiormente frequentati da animali selvatici. Luoghi di migrazione, di passaggio come ad esempio nelle aree protette con vincoli paesaggistici e ambientali dove non è possibile realizzare recinzioni, proprio per tutelare e garantire il passaggio degli animali.

In molti paesi, così come in Italia, sono stati realizzati dei veri e propri “cavalcavia” per animali selvatici.

Leggi anche–> Cavalcavia per animali selvatici: a che punto siamo in Italia?

Purtroppo, l’habitat di molte specie, che variano in base al continente, è stato ridotto drasticamente, se non distrutto, dall’attività umana. Per questo si sono rivelate necessarie, politiche e strategie mirate con piani di azione per garantire alle specie la sopravvivenza.

L’attraversamento degli animali selvatici è una delle tante problematiche legate alla convivenza. In alcuni periodi dell’anno, dalla Primavera all’autunno, si verificano delle vere e proprie stragi di animali lungo le strade.

Sia nella stagione dell’amore, che in quella che anticipa l’inverno per cui gli animali sono maggiormente alla ricerca di cibo prima del letargo.

Per questo, in alcune province, più a rischio, sono stati avviati dei progetti pilota e sperimentali, riguardo alla segnaletica stradale, per limitare il rischio incidenti stradali con animali selvatici.

Leggi anche–> Sagome specie selvatiche a bordo strada: si rinnova la segnaletica attraversamento animali

Cuccioli lupo bordo strada

Ad Urbania, in Umbria, è stato avvistato un branco di 6 cuccioli di lupo, che spesso e volontieri, a tarda sera, sono soliti sostare bordo strada.

Un pericolo per loro, ma anche per la sicurezza stradale, in quanto non solo i cuccioli rischiano di essere investiti ma anche di provocare incidenti stradali.

Due residenti locali Giuseppe Mazzarella, 44 anni e Stefano Fagiolo hanno deciso d’intervenire e per ben 4 notti hanno monitorati i cuccioli bordo strada.

“Con il mio amico Stefano Fagiolo dopo alcune segnalazioni della presenza di cuccioli di lupo su una strada dell’entroterra di Urbino, abbiamo cercato di dissuadere questi lupacchiotti dal sostare nei pressi della strada”.

Racconta Mazzarella, spiegando che si tratta di “una brutta abitudine, pericolosa per loro e per chi transita in quel posto”.

I due cittadini hanno preferito non rivelare la località per evitare i curiosi e tutelare meglio i lupacchiotti.

Tutela animali selvatici

“Abbiamo cercato di rallentare il traffico con l’aiuto di una pattuglia dei Carabinieri di Urbino che, voglio sottolinearlo, hanno fatto un notevole lavoro, mentre noi per allontanare gli animali abbiamo usato dei dissuasori sonori”.

Mazzarella ha poi spiegato perché i lupi sono soliti avvicinarsi all’asfalto.

“La presenza dei lupi è dovuta al fatto, e la cosa avviene soprattutto di sera e di notte, che sull’asfalto arrivano migliaia di grilli di cui sono ghiotti”.

L’iniziativa privata è anche scaturita dal fatto che prima di questo avvistamento, nella stessa area era stato investito un lupo.

I due cittadini resteranno a vegliare i lupacchiotti fino a quando non avranno abbandonato la zona.

Un esempio straordinario che deriva dal buon senso civile. Un modello di convivenza e di responsabilità che ogni singolo individuo dovrebbe avere nei riguardi degli animali e dell’habitat.

C.D.

 

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI