Home Cronaca Pit bull azzanna uomo al termine di una lite col suo cane

Pit bull azzanna uomo al termine di una lite col suo cane

CONDIVIDI

Due persone sono rimaste coinvolte in un violento alterco causato dai loro cani: i due animali si erano incrociati per strada e sin dal primo secondo non si erano piaciuti, ringhiandosi contro l’un l’altro. E ben presto uno di essi è corso in direzione dell’altro mordendo però il proprietario. Il fatto è avvenuto a Cascina Bolagnos, una frazione del comune lombardo di Desio, in provincia di Monza-Brianza. L’altro cane coinvolto era un barboncino, agguerrito però allo stesso modo del Pit bull.

Ad avere la peggio è stato il proprietario del barboncino, un uomo di 63 anni azzannato alla caviglia destra. L’aggressione del mordace quattrozampe ha dovuto richiedere un ricovero immediato al pronto soccorso a causa della profonda ferita che ne era scaturita. Questa persona aveva finito anche col perdere molto sangue, mentre il padrone del Pit bull, un 35enne, rischia adesso di essere denunciato e multato per aver condotto in giro il proprio cane senza applicargli la museruola.

 

Una storia ben diversa si è svolta negli Stati Uniti, con protagonista un altro cane di taglia decisamente differente: in questo caso si parla infatti di un cucciolino di soli 3 mesi, protagonista di una triste storia di abbandono. Ma non nelle dinamiche solite che siamo abituati a sentire soprattutto in questo periodo estivo. No, stavolta questo cagnolino è stato lasciato solo nel bel mezzo di un aeroporto con tanto di lettera scritta dalla sua vecchia proprietaria, la quale spiega a malincuore e con profonda tristezza il perché ha dovuto alla fine lasciare solo quel povero animaletto.