Home Cronaca Barboncino cieco lasciato in auto: denunciati i proprietari

Barboncino cieco lasciato in auto: denunciati i proprietari

CONDIVIDI

barboncino

La Polizia di Viareggio ha denunciato un uomo ed una donna di Prato per maltrattamento di animali, dopo che i due avevano lasciato il loro barboncino in auto per allontanarsi a curare i propri affari. Il cane di piccola taglia era per di più cieco, e questo fattore rappresenta un aggravante ai danni della coppia. Il povero animale non aveva cibo né acqua con se, e la sua presenza nella vettura parcheggiata e ben sigillata è stata segnalata da un passante che ha notato lo stato di sofferenza del cagnolino.

Il barboncino infatti aveva cominciato ad abbaiare in maniera incessante, e ci è voluto l’intervento dei poliziotti intorno alla mezzanotte di ieri per restituirgli un pò di serenità. Il tutto è avvenuto su un tratto della strada di Lido di Camaiore. Il barboncino aveva delle evidenti difficoltà respiratore a causa del suo latrare incessante dovuto al nervosismo ed allo spavento, oltre che alla mancanza di un ricambio decente di aria.

I proprietari del cane sono sopraggiunti poco dopo, di ritorno da una cena presso casa di alcuni amici nelle vicinanze. Allontanatisi alle ore 19:00, avevano fatto ritorno dopo oltre cinque ore, durante le quali il loro cane si è ritrovato letteralmente abbandonato. Alle forze dell’ordine i due si sono giustificati affermando che chi li aveva ospitati non gradiva la presenza dell’animale, e che lo stesso risulta essere malato da diverso tempo di diabete, cosa che lo ha portato in una situazione di quasi totale cecità. In più la coppia se l’è presa con la persona che ha sollecitato l’intervento delle forze dell’ordine.

Ma questa persona ha fatto solamente il proprio dovere, segnalando la presenza di un animale in difficoltà. Lasciare un quattro zampe in auto al chiuso rappresenta una forma di maltrattamento, che già diverse volte in passato ha portato a dei tragici epiloghi. E’ per questo motivo che le autorità in Florida hanno deciso di adottare delle adeguate contromisure.