Home Cronaca “Prigioniero” in una nave, cane salvato dai passanti – FOTO

“Prigioniero” in una nave, cane salvato dai passanti – FOTO

CONDIVIDI
(Facebook)

Un cane viene rinchiuso sotto coperta a bordo di una barca a vela,  ormeggiata al porto di Brindisi, con temperature elevatissime, rischiando la vita. A salvarlo è stata solo l’attenzione di alcuni cittadini. Uno in particolare, Raffaele Giove, ha raccontato l’accaduto con un post su Facebook: “Lungomare viale Regina Margherita di fronte al Palazzo del prefetto. C’è una imbarcazione da diporto ormeggiata. La gente che in quel momento si sta facendo la passeggiatina sul lungomare. Si accorge che da un piccolo oblò di questa imbarcazione esce la testa di un cane, dando cenni di aiuto per uscire dalla stiva dell’imbarcazione”.

Prosegue il racconto di Raffaele Giove, corredato da alcune foto: “La gente prova a tirarlo fuori ma il cane da quell’oblò non ci passa, al cane viene passata l’acqua. La beve come un assetato, ma del padrone di quella imbarcazione si sono perse le tracce. Grazie all’intervento dei vigili urbani insieme ai vigili del fuoco sono riusciti a portare fuori dalla stiva quel poveretto fido. Il cane ora e sotto osservazione del veterinario”.

GUARDA FOTO

Il cane chiuso in auto a Cagliari

Qualche giorno fa,  un cane è stato salvato essere stato lasciato chiuso in auto dal suo proprietario. E’ accaduto a Cagliari e provvidenziale è stato l’intervento della polizia municipale. Questi, nel pomeriggio intorno alle 18, sono stati allertati da alcuni cittadini. I passanti avevano notato la presenza di una Fiat Punto in sosta in via Caboni con all’interno un cagnolino. Il povero animale, ansimante, si trovava in una zona soleggiata. Chi lo aveva lasciato all’interno, aveva chiuso bene i finestrini.

Gli agenti di Polizia Municipale hanno così rotto uno dei finestrini. Un vigile, per evitare che il cagnolino si facesse male coi pezzi di vetro, si è a sua volta tagliato. Dopo essere stato salvato, il piccolo animale è stato rifocillato, quindi si è lasciato coccolare dai soccorritori. Successivamente è stato anche visitato da un veterinario. Nessuno però si è preso la premura di reclamarlo, quindi ora è stato affidato a un canile. L’auto è stata sequestrata e ora si cerca il suo proprietario.

I gravissimi precedenti

Si tratta di episodi che si verificano con una certa costanza: qualche giorno fa, un uomo ha lasciato il cane legato alla ruota dell’auto. Il fatto è avvenuto sotto il sole cocente nel parcheggio del centro commerciale “Il Gigante” di Curtatone. Il proprietario del cane è andato a fare tranquillamente la spesa. Ma un poliziotto della questura, libero dal servizio, arrivato poco dopo per fare anche lui compere, ha notato tutto. Il proprietario dell’animale ora dovrà rispondere del suo gesto.

A fine giugno, un cane è stato abbandonato dal suo proprietario in auto, sotto il sole, con una temperatura percepita altissima. Ad accorgersi di quanto stava accadendo è stata una passante. Immediato è scattato l’allarme con la telefonata al 113. L’episodio è avvenuto nelle scorse ore in via Baldo degli Ubaldi, a Roma.

Qualche ora prima, in Toscana, nel comune pisano di Pontedera, un uomo era andato al lavoro facendo si che il proprio cane rimanesse nella vettura esposta alla canicola. E’ stato già accertato che questa persona si è dimenticata dell’animale, non accorgendosi di nulla. Si sono verificati in passato casi di cani abbandonati deliberatamente nello stesso modo.

 

GM