Home Cronaca Randagio ucciso a fucilate per strada

Randagio ucciso a fucilate per strada

CONDIVIDI

Randagio ucciso a fucilate in pieno centro, è caccia al killer

uccisione cane
Remi, ritrovato senza vita per strada

Siamo in provincia di Brindisi a Carovigno dove un randagio, di nome Remì, ormai noto nel quartiere è stato ucciso barbaramente a colpi di fucile, per strada e in pieno centro cittadino.

Remi era stato adottato da una donna ma nonostante ciò amava la sua libertà ed era solito passeggiare lungo le strade per poi far rientro a casa. Il cane aveva 9 anni ed era abituato a girare libero. Evidentemente dava fastidio a quella persona che ha deciso di abbatterlo a sangue freddo. L’uccisione è avvenuta presto al mattino, verso le 8.30. Un orario in cui i bambini vanno a scuola e si anima la città.

Nonostante ciò, chi ha aperto il fuoco sul cane non ha avuto timore. Alcuni residenti, dopo aver sentito gli spari si sono precipitati per strada, trovando il corpo del cane, Nessuno avrebbe visto l’autore del gesto. 

“Chi ha visto denunci. Chi ha sparato è socialmente pericoloso”, tuona Oipa in un post su facebook, denunciando l’accaduto e condividendo la fotografia del povero Remi, sdraiato a terra, senza vita, con una ferita mortale.  

“Il colpevole è un pericolo per tutti. Le indagini da parte dei Carabinieri sono in corso ma chiunque abbia informazioni utili, facciamo appello alla coscienza di ciascuno, di darle il prima possibile”. Riferiscono i volontari, spiegando che il cane era “docile e affabile, faceva le feste a chiunque”.

La proprietaria del cane è stata interrogata dai Carabinieri e nella tarda serata, sarebbe stato anche interrogato un uomo, sospetto, titolare di una licenza di caccia, con regolare permesso per detenere le armi in casa e al quale le forze dell’ordine avrebbero visionato i sette fucili di cui è in possesso. Intanto, il pm ha disposto l’esame autoptico sul cane ucciso, che sarà effettuato all’Istituto zooprofilattico di Foggia.

  Proseguono le indagini ad ampio spettro per risalire all’autore. 

 Ecco il post: 

Ti potrebbe interessare–> Chi è la bestia? Storie di crudeltà verso gli animali: la nascita di killer seriali

C.D.
Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI