Home Cronaca Rischiano di rimanere impiccati alla saracinesca

Rischiano di rimanere impiccati alla saracinesca

CONDIVIDI

Sembrava una saracinesca ormai inutilizzata da tempo, invece poteva trasformarsi in una trappola mortale per due cani. E’ quanto accaduto a Sestri Levante, dove un cittadino si era recato al supermercato, legando i suoi due cani all’esterno dell’attività commerciale. Accanto all’ingresso vi era una sorta di saracinesca dove l’uomo ha legato i suoi cani. Mentre stava facendo gli acquisti, qualcuno ha però attivato la saracinesca e i due cani stavano per morire strangolati se non fosse stato per il tempestivo intervento di un ragazzo che sentendo gridare si è precipitato all’esterno per vedere cosa stesse accadendo: “Sono uscito e ho visto i due cani appesi per i guinzagli alla saracinesca di un altro locale. Rischiavano di rimanere impiccati. Mi sono fatto dare un cutter e sono corso a liberarli”, racconta il testimone, Salvatore Marchese, pescatore di Sestri Levante.

Il caso è stato denunciato dalla polizia municipale di Sestri Levante che dovrà inviare alla procura di Genova una relazione nella quale vi dovrebbe essere un’ipotesi di reato di maltrattamento di animali.

Il padrone interpellato su quanto accaduto ha dichiarato di non aver visto nessuno uscire dal locale e che nessuno è stato visto azionare la saracinesca. La polizia sta pertanto svolgendo delle verifiche per individuare la persona che ha attivato la serranda automatica.

Secondo la ricostruzione dei fatti, una persona avrebbe aggredito verbalmente il proprietario dei cani, accusandolo di averli legati ad una proprietà privata, ma non è dato sapere se sia stata quella persona ad aver messo in funzione la saracinesca.

Per fortuna i due cani sono sani e salvi grazie alla prontezza e alla rapidità dei soccorritori. I cani sono stati portati presso una clinica veterinaria per accertare le loro condizioni. Tanta paura e soprattutto tanta rabbia da parte di chi ha assistito alla scena agghiacciante.

Pochi secondi con i quali la tragedia è stata evitata. E’ difficile, tuttavia condannare il proprietario dell’animale a priori e ci si chiede se all’esterno del supermercato vi fossero delle postazioni dove legare gli animali. Purtroppo, il sistema non facilita la vita dei proprietari degli animali e questo caso, forse un po’ estremo, ci mostra come sia difficile spostarsi con il proprio animale in città.