Home Cronaca Scappa da casa e azzanna al volto una bambina! Panico al parco!

Scappa da casa e azzanna al volto una bambina! Panico al parco!

CONDIVIDI

schermata-2016-12-14-alle-20-27-28

Un cane di grossa taglia ha creato il panico oggi nelle vicinanze di Barberino del Mugello (Firenze). Il cane di grossa taglia si è presentato in un parco giochi, dove era presente una bimba, accompagnata dalla nonna. Ad un certo punto, l’animale si è scagliato contro la bambina di soli due anni ed intenta a giocare per suo conto, azzannandola al volto e alla schiena.
Nel panico generale un signore presente al parco si è prodigato ad allontanare il cane dalla bambina e nel mentre si è provveduto a chiamare, oltre alle forze dell’ordine prontamente intervenute sul posto, anche un’ambulanza. Tanto spavento per la piccola che è stata trasportata all’ospedale pediatrico Meyer dove, nelle ore successive, è stata posta a tutti gli accertamenti del caso. Secondo quanto spiegato da fonti mediche, la bambina non sarebbe in pericolo di vita. L’animale è stato recuperato e preso in custodia dai Carabinieri che hanno provveduto a rintracciare il proprietario che, ignaro di tutto, si è accorto solo al momento della chiamata della sparizione del cane. L’uomo ha spiegato come il cane si sia allontanato da solo, saltando la recinzione del giardino nella casa in cui vive.
Un caso di omessa custodia, regolamentata dall’art. 672 del codice penale, che invita a far riflettere sulla responsabilità dei proprietari nei riguardi dei loro animali, sui pericoli per l’animale e le conseguenze da un punto di vista sociale che si ripercuotono troppo spesso su esseri indifesi. Purtroppo, sono fatti che accadono, ecco perché aver un occhio di riguardo in più, soprattutto quando si tratta di esemplari potenzialmente pericolosi, è d’obbligo per tutelare l’animale che potrebbe essere posto sotto sequestro e nel peggiore dei casi soppresso e le persone, in questo caso specifico, una bambina che ha rischiato la vita. Peccare di superficialità è troppo rischioso.