Home Cronaca Scrive alla Regina: “Mi regali un Corgi”. Sua Maestà risponde al piccolo

Scrive alla Regina: “Mi regali un Corgi”. Sua Maestà risponde al piccolo

CONDIVIDI
Corgi
(Chris Jackson/Getty Images)

Un bambino di Goito, alle porte di Mantova, ha inviato nei giorni scorsi una lettera alla Regina Elisabetta. Voleva complimentarsi della bellezza dei Corgi. Come noto, questa razza è conosciuta come “cane della Regina”. Da generazioni, accompagna i regnanti inglesi e il ragazzino – che ha saputo la storia da un documentario – ne è rimasto affascinato. Così ha rotto gli indugi e lo scorso 13 gennaio ha inviato una letterina a Sua Maestà la Regina Elisabetta. L’obiettivo finale del bambino, nove anni compiuti, era quello di ottenere un cucciolo di Corgi dalla Regina.

“Comunque la regina sei tu, fai quello che vuoi”, concludeva il piccolo nella sua lettera. Ovviamente, non poteva mancare un disegnino annesso in cui il bambino provava anche con le immagini a spiegare i suoi sentimenti. Nemmeno un mese dopo, a casa del bambino, è arrivata una missiva. Era affrancata nel Regno Unito. Ma non solo. Era su carta intestata Buckingham Palace e a rispondere era mrs Georgina Seage, una delle segretarie della sovrana britannica.

I toni ovviamente sono molto garbati, ma la lettera non lascia alcuna speranza al piccolo. La regina ringraziava per i complimenti ai suoi Corgi ma non era in grado di aiutare il bambino. Si legge nella missiva inviata dalla collaboratrice di Sua Maestà: “La regina mi ha detto di ringraziarti per la tua lettera nella quale esprimi ammirazione per la razza Corgi. Ma mi spiace dirti che Sua Maestà non potrà soddisfare la tua richiesta di regalarti uno dei suoi cani. Ad ogni modo ti ringrazia molto per il bellissimo disegno che le hai donato”.

I Corgi e l’amore per Sua Maestà

I corgi sono una razza di cani adorati da uno degli esponenti maggiori al mondo: la Regina Elisabetta. Insieme a lei hanno festeggiato nei mesi scorsi il traguardo dei sessantanni di regno. Il primo corgi venne regalato a Sua Maestà quando era piccolissima dal padre, il re Giorgio VI. Si tratta di cani allungati e bassi sugli arti, di costituzione vigorosa, pronti e attivi, con aspetto di sostanza e resistenza in una taglia ridotta.

I corgi di Sua Maestà hanno sin da subito accettato Meghan Markle, la futura sposa del principino Harry. “Quello che mi ha meravigliato davvero è che i corgi ti hanno accettata subito!”, sono state le parole del figlio di Carlo d’Inghilterra rivolte alla futura sposa.

GM