Home Cronaca Serpente in casa, intervento immediato per recuperarlo

Serpente in casa, intervento immediato per recuperarlo

CONDIVIDI
serpente
Un esemplare di Serpente falso corallo

Un serpente è riuscito ad entrare in una abitazione in pieno centro abitato. Ci si chiede da dove provenga il rettile, che ha causato molto spavento.

A Volpiano, in provincia di Torino, una notte fa si è verificato un episodio che ha visto necessario l’intervento del Servizio Tutela Fauna e Flora. L’unità in servizio nel capoluogo piemontese era stato allertato dai vigili del fuoco di stanza proprio a Torino. Motivo del tutto era la presenza di un serpente all’interno di una abitazione. Un motivo decisamente inconsueto, trattandosi comunque di una casa situata in centro abitato.

Volpiano consta di oltre 15mila abitanti e non è certo un piccolo centro sparso nei boschi. Il serpente era di colore rosso e nero, e generalmente la presenza proprio del rosso nella sua pelle suggerisce di solito che si tratta di un esemplare pericoloso. Gli esperti del Servizio Faunistico sono arrivati subito a destinazione, dotati delle attrezzature del caso per recuperare l’animale selvatico.

Il rettile in questione era un Lampropeltis triangulum, più comunemente noto come Serpente falso corallo. In realtà si tratta di un esemplare innocuo e per nulla pericoloso. La cui strategia difensiva poggia tutta sul convincere eventuali suoi predatori che si tratti in realtà del più pericoloso Serpente corallo. Il morso di quest’ultimo può essere letale. Non è lo stesso invece per il Serpente falso corallo, da cui il nome.

Contatti ravvicinati con un serpente, che paura

Adesso il rettile si trova in un centro rettilario di Torino. Bisogna però capire in che modo sia riuscito ad intrufolarsi in casa. La spiegazione più plausibile è che si tratti di un animale reso ‘domestico’. Qualcuno però si sarà stufato di averlo nella propria abitazione e, verosimilmente, lo avrà lasciato libero. Senza crearsi troppi problemi sulle conseguenze che questo gesto avrebbe avuto per l’animale ed anche per le altre persone. Ma il serpente potrebbe anche essere riuscito a scappare.

In un recente episodio capitato qualche giorno fa, è stato un cane ad avere la peggio in un contatto ravvicinato tra un serpente e la sua padrona. In questo caso si trattava di un pericoloso serpente a sonagli, uno dei predatori più noti al mondo. Ma il quattrozampe ha mostrato sprezzo del pericolo e si è beccato un morso in pieno viso pur di salvare la sua padrona.

A.P.