Home Cronaca Siracusa: aggredisce il cane della ex fidanzata per vendetta

Siracusa: aggredisce il cane della ex fidanzata per vendetta

CONDIVIDI
(Pixabay)

La fidanzata lo lascia, lui si vendica aggredendo il cagnolino: l’episodio di violenza è avvenuto a Siracusa, il giovane è stato bloccato in tempo dalla polizia.

Purtroppo, già nei mesi scorsi, vi abbiamo dovuto raccontare di poveri animali vittime di crisi di coppia. Il copione è quasi sempre lo stesso: lei lo lascia e lui non trova meglio da fare che vendicarsi sul cane della giovane picchiandolo. L’ultima denuncia, in ordine di tempo, arriva da Siracusa: sotto accusa finisce un ragazzo di 24 anni.

Leggi anche –> Cane ucciso a botte da fidanzato violento, arriva la condanna – FOTO

Siracusa: aggredisce il cane, cosa è accaduto

La vicenda poteva anche avere delle conseguenze peggiori, sia per l’animale che per la sua proprietaria. Fortunatamente, c’è stata una conclusione positiva alla vicenda, con la denuncia del giovane, classe 1994. Questi, stando alla ricostruzione degli inquirenti, non è riuscito ad accettare la fine di una storia d’amore. Così si è presentato a casa della ex e ha prima cercato di aggredire lei, quindi si è scagliato sul suo cagnolino.

L’episodio si è consumato in piena notte tra domenica e lunedì. Sul posto sono giunti gli agenti della polizia di Stato in servizio alle Volanti della Questura di Siracusa. La volante, infatti, ha interrotto l’aggressione avvenuta nei pressi di via Luigi Cadorna. I poliziotti, quando sono arrivati, hanno trovato una ragazza che, visibilmente sconvolta, piangeva e abbracciava stretto il suo cagnolino.

Leggi anche –> Gattino ucciso per ripicca, la fidanzata l’aveva lasciato

Le accuse al giovane di Siracusa: aggressivo e geloso

Gli agenti di polizia si sono fermati per chiedere alla ragazza cosa fosse accaduto. Lei a quel punto ha deciso di raccontare tutto. Ha parlato di continui litigi per gelosia, dei soprusi e della violenza verbale del suo fidanzato. Ha quindi detto di essere stanca e per questo aveva maturato la decisione di lasciarlo. Il giovane, però, non aveva preso bene quella scelta. Così l’aveva aggredita, poi si era scagliato con tutta la sua rabbia verso l’animale. Il cagnolino era peraltro troppo piccolo per potersi difendere.

La giovane ha anche fatto il nome del fidanzato violento, che per tale ragione è stato identificato e poi denunciato. Per fortuna, sia la ragazza che il suo fedele amico stanno bene e non hanno riportato ferite fisiche evidenti. Difficilmente però riusciranno a dimenticare in fretta quanto è accaduto.

Leggi anche –> Uccide di botte il cane della fidanzata: la condanna scatena polemiche

GM